Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Business Case

Telecom Italia, un portale Web per qualificare i fornitori

Grazie alla soluzione online il fornitore può presentarsi e richiedere di essere qualificato come azienda fornitrice di una determinata categoria di prodotti. Successivamente, la società di telecomunicazioni può richiedere ulteriore documentazione per completare il processo

17 Ott 2011

Sono due gli strumenti utilizzati da Telecom Italia a supporto della relazione con i propri fornitori: il Sistema di gestione fornitori e il Portale fornitori.
Il sistema di gestione è un portale Web-based attraverso il quale il fornitore può presentarsi e richiedere di essere qualificato come azienda fornitrice di una determinata categoria di prodotti. Successivamente, Telecom Italia può richiedere al fornitore ulteriore documentazione – come ad esempio alcuni dati di bilancio e la struttura organizzativa – per completare il processo di qualifica.


Il portale fornitori è invece lo strumento attraverso il quale avviene la comunicazione e lo scambio di documenti e informazioni tra Telecom Italia e i fornitori già qualificati; i documenti scambiati sono ordini, conferme d’ordine, avvisi di consegna, entrata merci, fatture, documenti di collaudo, documenti relativi ai processi di rete e alla cantieristica. I fornitori che possono avere accesso al portale sono di due categorie: “automated”, ovvero aziende che hanno una comunicazione “system to system” con Telecom Italia, e “non automated”, ovvero aziende che accedono al portale attraverso interfacce Web.

La soluzione, introdotta nel 2003, oggi integra circa 1.200 fornitori (che rappresentano il 15% del numero totale) a cui corrisponde l’80% del totale degli ordini effettuati da Telecom Italia; questi fornitori coprono la quasi totalità delle categorie merceologiche acquistate dall’azienda.

Articolo 1 di 5