Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

eSourcing

Processo di acquisto: obiettivo “circolo virtuoso” – Parte I: il supporto della tecnologia per le fasi decisionali

L’analisi e raccolta dei fabbisogni, la gestione dei fornitori e dei contratti, e il sistematico controllo della spesa a consuntivo sono, con la negoziazione, componenti imprescindibili di un processo sempre più integrato. BravoSolution ne supporta la complessità con una suite pensata per il “source to pay” che aumenta la governance e le performance del ciclo di spesa

12 Nov 2014

I benefici correlati all’utilizzo dell’e-sourcing, ovvero all’informatizzazione del processo negoziale, sono ben noti: crescita di efficienza, tracciabilità, governo delle informazioni e risparmio sui costi, beneficio che Gartner ed A.T. Kearney stimano fino al 33% (fonte ICT4 Executive.it). Questi benefici possono crescere in maniera significativa se anche le fasi pre e post negoziali vengono strutturate con l’ausilio di tecnologie specifiche, attivando un “circolo virtuoso” e dematerializzato di gestione della spesa. L’analisi e raccolta dei fabbisogni, la gestione dei fornitori – compresa valutazione delle performance – la gestione dei contratti e il sistematico controllo della spesa a consuntivo sono infatti, con la negoziazione, componenti imprescindibili di un processo sempre più cruciale ed integrato con gli altri processi aziendali.

Come gestire questa complessità? Come aumentare governance e performance del ciclo di spesa? BravoSolution risponde a questa esigenza con una software suite specifica per il processo “source to pay”, consolidata da oltre 14 anni di esperienza ed in continua evoluzione grazie al costante investimento in ricerca e sviluppo. Fra le peculiarità della soluzione a supporto dei processi decisionali di acquisto si evidenziano:

  • Funzionalità evolute a supporto dell’intero ciclo di acquisto (analisi spesa, sourcing, vendor management, vendor performance & risk evaluation, contract management, program management, saving tracking…), implementabili contemporaneamente o in maniera progressiva nel tempo
  • Integrazione con le funzionalità per l’automazione del ciclo passivo
  • Piena rispondenza anche ai requisiti del processo di acquisto pubblico
  • Ampia flessibilità di configurazione e scalabilità della soluzione
  • Certificazione ISO 27001 e ISO 20000-1, a garanzia di massimo livello di sicurezza dei dati e qualità nello sviluppo e delivery del software
  • Disponibilità anche in modalità SaaS – Software as a Service, per un’attivazione rapida (poche settimane) e senza esigenza di investimento in infrastrutture IT per il cliente
  • Toolkit di integrazione per interoperabilità con piattaforme ERP e gestionali aziendali

La soluzione costituisce, per oltre 600 aziende pubbliche e private nel mondo, uno strumento di lavoro quotidiano per gestire gli acquisti secondo criteri di massima efficienza, presidio e collaborazione con i clienti interni, sia con la catena di fornitura.

Per maggiori informazioni cliccare qui >>

Articolo 1 di 4