Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

OSSERVATORI DIGITAL INNOVATION

Cloud e nuove regole ISO

Analizzare il contenuto delle nuove norme alla luce dell’apparato normativo vigente, del Regolamento UE in materia di privacy e delle indicazioni delle autorità competenti nazionali e europee

20 Feb 2017

Analizzare il contenuto delle nuove norme alla luce dell’apparato normativo vigente, del Regolamento UE in materia di privacy e delle indicazioni delle autorità competenti nazionali e europee. È questo l’obiettivo del Webinar, in streaming il 6 marzo su Osservatori.net a partire dalle 12. Del resto, gli ultimi due anni hanno visto l’emanazione di standard internazionali specificamente applicabili all’ambito dei servizi cloud. Con l’adozione dello standard ISO/IEC 27018 è finalmente possibile avere un riferimento puntuale in relazione alla tematica della sicurezza nel trattamento dei dati personali nell’ambito dei servizi di cloud pubblico. Lo standard ISO/IEC 27017 apporta modifiche ai controlli di sicurezza informatica già previsti dai precedenti standard 27001 e 27002, declinando le best practices al differente ambito di applicazione in cui vengono trattate e gestite le informazioni nei servizi di cloud computing.

Focus in 3 domande:

  • Quali sono i contenuti degli Standard 27018 e 27017 specificamente applicabili ai servizi cloud;
  • Quali sono i presupposti di applicabilità e come l’azienda può dimostrare la conformità allo standard;
  • Come le nuove regole ISO si inquadrano nel contesto dell’apparato normativo vigente applicabile ai servizi cloud.

Il Webinar sarà tenuto da Gabriele Faggioli* e Annamaria Italiano* ed è rivolto a tutti coloro che si occupano di contratti IT e servizi di cloud computing in azienda (a titolo esemplificativo: sistemi informativi, acquisti, legali, funzioni aziendali che intendono utilizzare servizi in cloud, responsabili e specialisti che si occupano di compliance alle normative in materia di protezione dei dati personali), liberi professionisti, fornitori di servizi di cloud computing.

*Gabriele Faggioli
Legale, è Adjunct Professor del MIP-Politecnico di Milano. È membro del Gruppo di Esperti sui contratti di cloud computing della Commissione Europea. È Presidente del Clusit (Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica). E’ specializzato in contrattualistica informatica e telematica, in information & telecommunication law, nel diritto della proprietà intellettuale e industriale e negli aspetti legali della sicurezza informatica, in progetti inerenti l’applicazione delle normative inerenti la responsabilità amministrativa degli enti e nel diritto dell’editoria e del markerting.

*Annamaria Italiano
Avvocato, specializzata in diritto dell’informatica e delle telecomunicazioni svolge attività di consulenza sugli aspetti legali dell’utilizzo e della gestione dei sistemi informativi, prestando in particolare attività di supporto legale, contrattuale e negoziale a imprese dei più diversi settori di mercato. È autrice e coautrice di articoli in materia di ICT Law e ha partecipato come relatrice in diversi convegni, seminari e workshop relativi al diritto delle nuove tecnologie, con particolare riferimento alla contrattualistica informatica.

Per maggiori informazioni e per iscirversi, cliccare qui.

Articolo 1 di 5