Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Advertising e Mobile

Nespresso lancia il concorso per film maker a misura di smartphone

Il Mobile guida la strategia Marketing di Nestlè, che nella competizione internazionale organizzata in partnership con lo specialista del video crowdsourcing Userfarm, ha previsto un solo vincolo stilistico: lo spot deve essere girato in formato verticale. «Si riescono a raccontare contenuti più immediati e intimi».

16 Mar 2016

redazione

Evolvono le tecnologie, cambiano i supporti per la fruizione dei file multimediali e si trasformano di conseguenza anche i linguaggi del film making pubblicitario. Una prova evidente di questa metamorfosi è la scelta di Nespresso di imporre il formato verticale ai partecipanti del concorso Nespresso Talents 2016. La gara, indetta insieme a Userfarm, specialista del video in crowdsourcing, prevede infatti la realizzazione e l’invio di uno spot di tre minuti incentrato sul tema “Esplora il tuo straordinario”. Unico vincolo stilistico: adottare la prospettiva che va per la maggiore (9:16) quando l’utente riprende i momenti importanti della propria vita con lo smartphone o con il tablet, dispositivi che ormai hanno un ruolo centrale nel Mobile Marketing (qui i dati recenti di diffusione).

Il concorso internazionale è aperto fino al 10 aprile. Entro questo termine i partecipanti potranno caricare il proprio video sul portale Nespresso.com/talents e sul sito Userfarm.com, dove si dà già appuntamento una community che conta circa 170 mila film maker provenienti da tutto il mondo. La scelta di Userfarm come partner tecnologico ha per il brand della multinazionale svizzera un significato ben preciso. Nespresso, si legge in una nota, “vuole sostenere sia gli eventi pubblicitari destinati ai nuovi talenti e all’innovazione, sia le piattaforme che premiano le migliori creatività”. Per Jeffrey Lee, Responsabile del Business Development di Userfarm, «è facile che i momenti più spontanei e personali vengano immortalati in formato verticale e la forma snella e allungata è simile a quello del corpo umano. Per questo», chiosa Lee, «i video verticali riescono a raccontare più contenuti immediati e intimi rispetto al formato orizzontale». Il risultato, vista anche la cornice, potrebbe quindi essere un punto d’incontro tra mobile user experience, cinema d’autore e advertising classico.

Il vincitore del concorso sarà premiato in occasione di una cerimonia dedicata durante il Festival di Cannes (di cui Nepresso è official partner dal 2007 e che andrà in scena dall’11 al 22 maggio) da una giuria appositamente creata per Nespresso Talents 2016 in collaborazione con Berlinale Talents e con La Semaine de la Critique, e sarà composta dai film maker Gaëlle Denis (presidente), Eva Weber ed Erik Schmitt e da Alfonso Gonzalez, Head of International Marketing and Strategy di Nespresso.

Articolo 1 di 4