Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Suite HR

Soluzioni e servizi HR, quale futuro? La risposta Zucchetti

Storicamente l’area HR si è identificata con le funzioni amministrative. Oggi però, le dinamiche impongono alla funzione HR un nuovo ruolo, più proattivo e interrelato alle altre funzioni aziendali. Zucchetti ha affrontato il problema e propone alla Direzione Risorse Umane una nuova soluzione per la governance dei processi di gestione del capitale umano e della sicurezza di ambienti e persone

03 Mag 2013

Il nuovo ruolo della funzione HR
Storicamente  l’area Risorse Umane – soprattutto in Italia, dove prevalgono decisamente le piccole e medie aziende – si è identificata con le funzioni amministrative, ovvero quelle relative alla parte contrattualistica, all’elaborazione di paghe e stipendi e ai relativi processi.

Oggi però, le dinamiche interne ed esterne alle imprese e la necessità di affrontare nuove sfide competitive impongono alla funzione HR un nuovo ruolo, più proattivo e interrelato alle altre funzioni aziendali. La formazione, la gestione dei flussi comunicativi interaziendali, la tutela della privacy e l’adeguamento alle normative relative alla sicurezza sul lavoro e la gestione dei rischi sono solo alcune delle nuove responsabilità che l’HR manager e il suo staff sono chiamati ad assumersi. Nel rispetto delle priorità attuali, quali ottimizzare i costi e orientare le persone agli obiettivi aziendali, la direzione Risorse Umane assume competenze sempre più traversali e gioca un ruolo ancor più decisivo per l’azienda, diventando una sorta di consulente interno per favorire la crescita del business.

L’effettiva assunzione di questo nuovo ruolo comporta per l’area HR la  necessità di strumenti in grado di ottimizzare e ridefinire le procedure e, di conseguenza, l’adozione di soluzioni e servizi IT innovativi, utili non solo per gli aspetti puramente amministrativi, ma anche per quelli di gestione e organizzazione del personale, altrettanto fondamentali per la corretta valorizzazione delle risorse umane.

La risposta di Zucchetti: una suite completa per la gestione delle risorse umane
Zucchetti ha affrontato il problema e oggi propone alla Direzione Risorse Umane una nuova value proposition, una novità assoluta per il mercato che permette di disporre di un sistema IT snello, flessibile e rispondente alle nuove dinamiche di time to market.

HR Infinity Zucchetti è un sistema perfettamente integrato per la governance di tutti i processi di amministrazione, sviluppo, organizzazione del capitale umano e della sicurezza di ambienti e persone.

L’azienda ha dunque il vantaggio di avere a disposizione soluzioni in tecnologia web e nativamente integrate, con un unico database, che coprono tutte le esigenze di gestione del personale: paghe e stipendi, rilevazione presenze e assenze, note spese e trasferte, gestione risorse umane (selezione, organigramma, formazione, politiche retributive ruoli e competenze, obiettivi, valutazione), budget del personale, controllo accessi e sicurezza, gestione tempi attività lavorative per centri di costo e commesse, gestione attività manutentive, gestione turni, dichiarazioni fiscali 730 e 770, sicurezza sul lavoro, business intelligence.

La tecnologia web permette l’utilizzo di avanzati strumenti di workflow che garantiscono un coinvolgimento più attivo e un colloquio efficace tra ufficio del personale, responsabili, dipendenti e collaboratori, con garanzia di maggiore efficienza e coerenza dei processi aziendali, di correttezza nell’accesso ai dati, nonché di controllo dei costi. Il personale aziendale, abilitato a inserire le proprie richieste (ferie, permessi, malattia, ecc.) non solo tramite PC, ma anche con totem interattivi posti in azienda o con strumenti di ultima generazione come tablet e smartphone, è in grado di verificarne il processo di approvazione e di disporre online delle informazioni di sua pertinenza. In questo modo, il personale gode di una maggiore autonomia e le comunicazioni tra collaboratore, responsabile e direzione HR diventa diretta e snella, eliminando del tutto il supporto cartaceo.

Inoltre, proprio in considerazione delle nuove aumentate competenze e responsabilità dell’ambito HR, Zucchetti ha deciso di allargare la sua piattaforma al tema della sicurezza sul lavoro, una materia che, pur non rientrando tradizionalmente nelle funzioni HR, riguarda tutti i lavoratori e quindi ha impatto sull’organizzazione e gestione del personale.

Tutte le soluzioni sono fruibili anche come servizio, in modalità SaaS: installati nel Data Center Zucchetti, i software sono accessibili via web con un semplice collegamento a Internet, con massima garanzia di riservatezza dati, sicurezza dell’infrastruttura, aggiornamenti in tempo reale e nessun onere connesso all’acquisto e alla gestione dell’infrastrttura informatica.

Consapevole che oltre il 98% delle imprese italiane ha meno di venti dipendenti, Zucchetti propone la sua suite in due differenti piattaforme, una per le PMI e una per le medie e grandi aziende, con possibilità di passare facilmente dall’una all’altra al variare della dimensione e complessità aziendali.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

G
Governance
H
HR
S
SaaS
Soluzioni e servizi HR, quale futuro? La risposta Zucchetti

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Google+

    Link

    Articolo 1 di 3