Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Strategie

Sistemi di pagamento innovativi per migliorare la relazione con i clienti

L’evoluzione del punto vendita e la diffusione di modelli multicanale stanno rapidamente spingendo il mondo retail ad adottare nuovi sistemi di pagamento, che superano il concetto di cassa tradizionale, come mobile POS, self scanning e self checkout, spiega Claudio Carli, Marketing & Communication Manager di Ingenico

29 Set 2014

Redazione

Le tecnologie che oggi permettono di pagare senza contante e in mobilità hanno un potenziale rivoluzionario per il punto vendita, esattamente come l’analisi dei big data o l’espansione dell’eCommerce nell’evoluzione della relazione con il cliente. «La nostra esperienza con le aziende del settore ci conferma l’esistenza di un forte interesse verso l’innovazione – spiega Claudio Carli, Marketing & Communication Manager di Ingenico – e verso la sperimentazione di tutto ciò che può ottimizzare le attività, migliorare la conoscenza del clienti, introdurre servizi a valore aggiunto. Ciò si traduce nell’adozione sempre più ampia di soluzioni di self scanning, self checkout, come anche dei pagamenti in mobilità per supportare lo sviluppo dei servizi a domicilio e all’interno del negozio».

La flessibilità e la sicurezza dei nuovi sistemi è determinante. «La diffusione del commercio elettronico sta accompagnando lo sviluppo di logiche di contatto multicanale che mirano a fondere l’esperienza online con quella del negozio, per esempio, permettendo di prenotare un prodotto online e poi ritirarlo nel punto vendita». La situazione dei grandi retailer non corrisponde purtroppo a quella dei piccoli esercenti. «Qui riscontriamo ancora poca conoscenza delle nuove tecnologie – continua Carli -, e difficoltà a comprenderle e utilizzarle in modo efficace. C’è insomma molto lavoro da fare a livello di cultura, siamo impegnati a promuovere l’uso di strumenti avanzati anche presso le piccole imprese, e a far capire come l’online possa migliorare il rapporto di fiducia con il cliente, specialmente i giovani».

I sistemi di supporto ai pagamenti elettronici sono fondamentali per l’innovazione del mondo retail. Il recente obbligo di legge che impone anche ad artigiani e professionisti di accettare i pagamenti con carte ha stimolato la diffusione di soluzioni convenienti, grazie alle offerte messe a punto dai principali istituti bancari italiani. Le soluzioni di mobile POS si integrano con tablet o smartphone di proprietà del merchant e abilitano nuove modalità di vendita. «Agenti che raccolgono ordini a domicilio possono oggi accettare pagamenti riducendo i rischi di ripensamento e attivando immediatamente i servizi – precisa Carli. I terminali mPOS di Ingenico permettono a commessi e personal assistant, che già usano il tablet come strumento di lavoro all’interno del negozio (per verificare ad esempio le disponibilità del magazzino), di accettare pagamenti direttamente sui banchidemo, chiudendo, anche fiscalmente, la transazione». Il commesso che si fa “cassa itinerante” è funzionale per l’evoluzione dei negozi ed è utile anche in quelle realtà occasionali o stagionali (es. banchi di fiere e mercati). «Altro aspetto importante è la digitalizzazione della firma del cliente e quindi la dematerializzazione delle ricevute – continua Carli -. Anche qui si sono fatti molti passi avanti con soluzioni di acquisizione e archiviazione che riducono gli oneri della gestione tradizionale della carta e i costi delle contestazioni».

Articolo 1 di 5