Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Innovation Management

Dal Design Thinking alla Lean Startup: metodi e strumenti per innovare

Quali sono le metodologie e gli approcci da adottare per fare innovazione all’interno delle aziende consolidate? Lo spiega in un video Andrea Cavallaro, Senior Advisor P4i-Partners4Innovation: «Design Thinking e Lean Startup sono vincenti perché hanno un continuo focus verso il cliente e il mercato finale fino a ottenere risposte validate dal mercato, con l’obiettivo comune di ridurre l’incertezza e dare risposta ai customer needs»

05 Apr 2018

Grazie agli spunti che derivano dal mondo delle startup, gli approcci come il Design Thinking, la Lean Startup, il Design Sprint stanno prendendo sempre più piede all’interno delle aziende.

Questi approcci condividono alcuni spunti, che sono utili lungo tutto il processo e il ciclo di vita di un’idea, fino ad arrivare allo sviluppo di un prototipo e all’individuazione di un modello di business sostenibile.

In tal senso, è molto utile partire sfruttando i principi del Design Thinking nella primissima fase di creazione di un’idea, ovvero quando la creatività e il pensiero laterale sono fondamentali soprattutto perché questo è un approccio volto a creare empatia con quelli che sono i così detti customer needs.

Il Design Thinking si collega, inoltre, molto bene con i principi dell’approccio Lean Startup: hanno, infatti, in comune una forte interazione con il cliente e un principio di continua iterazione volta a testare delle ipotesi del modello di business fino a creare poi una soluzione che sia validata direttamente dal mercato.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4