Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

WHITE PAPER

Il cloud nell’ambiente di lavoro: ieri, oggi e domani

Punto di forza aziendale, il cloud non è un’opzione ma una scelta strategica per qualsiasi tipo di organizzazione. In questo white paper tutta la storia della cloudification, gli sviluppi in atto e le possibilità di integrazione, tra le varie formule di controllo e di gestione

06 Lug 2014

Ieri la nuvola era un concetto difficile da spiegare alle aziende abituate a gestire l’IT con un sistema binario: in house o in outsourcing. Da quando è arrivato il cloud computing si è aperta una nuova strada per un’IT as a service comodo da gestire e pratico da contabilizzare. Il problema è integrare un ambiente cloud nel modo giusto.

Utenti, posti di lavoro e tecnologie attraverso il cloud cambiano gli orizzonti di lavoro all’insegna della migliore efficienza e produttività. Cambia la personalizzazione del servizio, che impone un’adattabilità diventata irrinunciabile nell’era di un mobile ad alto tasso di molitplicazione e di unified collaboration ibridata nei social di ultima generazione.

In questo documento, realizzato da Auridian e sponsorizzato da HP, vengono analizzate le esigenze degli ambienti di lavoro che possono essere gestite dai CIO attraverso la nuvola dell’ambiente cloudcome, ad esempio, utilizzare:

  • un data center virtualizzato per fornire l’infrastruttura in cui eseguire le applicazioni
  • applicazioni di terze parti ma gestire i dati internamente
  • paradigmi di controllo e di sicurezza garantiti attraverso SLA definite
  • servizi IT sempre aggiornati e compatibili, risolvendo il problema delle soluzioni legacy rodate ma a rischio di obsolescenza

Il passaggio sulle nuovole va gestito, non va combattuto. La chiave è un’integrazione misurata, portata avanti con la collaborazione di un “dream team” che aiuti i CIO nell’impresa di evangelizzazione, formazione e migrazione dell’impresa al cloud.

Articolo 1 di 5