Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Faram SpA

Faram

Faram: ritorno dell’investimento in quattro anni per il progetto di virtualizzazione dei sistemi informativi aziendali

01 Mar 2010
Faram SpA, azienda di Giavera del Montello (TV) si occupa di
arredi per ufficio da più di 50 anni,
effettuandone la progettazione, la produzione, la vendita e
l’installazione. Assieme alla produzione e vendita dei
prodotti di serie, Faram è in grado di proporre soluzioni
differenziate per il singolo cliente. Oltre alla propria sede
principale in provincia di Treviso, Faram ha sviluppato una rete
commerciale che copre tutto il territorio italiano, gran parte
dell’Unione Europea e si estende fino in Cina e Stati Uniti
e occupa più di 400 persone, di cui circa la metà opera negli
stabilimenti, mentre la restante metà è costituita da
impiegati, consulenti, tecnici ed agenti commerciali.

Negli ultimi anni, l’espansione dell’azienda ha reso
necessaria la razionalizzazione del sistema informativo aziendale
adottando una soluzione scalabile, per gestire le informazioni
più semplicemente. L’azienda ha avviato un progetto di
virtualizzazione delle risorse hardware con SMC Group, società
con sede a Treviso che offre soluzioni ICT specializzate per le
PMI. La nuova infrastruttura hardware, basata su server IBM, è
stata progettata con l’obiettivo di installare il
sistema gestionale aziendale su due server, uno per la parte
applicativa ed uno per il database.
Attualmente circa
150 utenti in azienda utilizzano il sistema gestionale, 40 dei
quali a tempo pieno. Per essi, il nuovo sistema permette
l’inserimento dei dati relativi agli ordini ed alla
programmazione della produzione attraverso un portale Web. Il un
modulo di gestione documentale ha consentito di razionalizzare la
gestione di materiale cartaceo. In aggiunta a ciò, Faram ha
implementato un sistema di business intelligence
accessibile via Web, per produrre report direzionali
personalizzati. La nuova infrastruttura ha infine permesso di
migliorare la sicurezza dei dati con sistemi centralizzati di
disaster recovery e backup.

L’infrastruttura virtualizzata ha portato benefici
tangibili per Faram. L’accentramento della capacità
elaborativa ha aumentato la velocità e la stabilità
dell’ERP
aziendale, che ora esegue le elaborazioni
in un tempo inferiore e necessita di meno ore di manutenzione. Il
beneficio dovuto all’aumento di velocità è stato
quantificato in 2 giorni l’anno per ciascuna delle
40 persone che utilizza l’ERP a tempo pieno
.
Infine, per altre 12 persone dell’ufficio Programmazione
Produzione, le elaborazioni più veloci porteranno al recupero di
almeno 6 giorni/anno per persona. La gestione
documentale centralizzata ha permesso un utilizzo più efficiente
dello spazio sui dischi, con una diminuzione dei costi di
gestione dell’infrastruttura hardware, con una
semplificazione delle procedure di backup e protezione dei dati.
Oltre a ciò, l’aggiornamento tecnologico dei server ha
comportato un risparmio nei consumi di energia elettrica. I
benefici del progetto sono stati quantificati, misurando un tempo
di pay-back pari a 4 anni, periodo in cui i benefici tangibili
ripagano l’investimento effettuato.

Articolo 1 di 5