Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

intervista

Ezio Melzi, BravoSolution: «Per gli appalti della PA l’etica sia al centro»

Secondo il Direttore Generale BravoSolution, l’aspettativa dei cittadini è quella di una Pubblica Amministrazione sempre più trasparente ed attenta a spendere al meglio le scarse risorse

18 Feb 2013

L’eGovernment punta sulla tecnologia per migliorare la relazione fra i cittadini e  la Pubblica Amministrazione. Un ambito particolarmente interessante in questo senso è quello degli appalti pubblici. Ezio Melzi, Direttore Generale di Bravo Solution, sottolinea come sia venuti il mento di voltare pagina.

Ezio Melzi

Ezio Melzi, Consigliere Delegato di BravoSolution Italia (a Jaggaer company)

“A fronte dei sacrifici richiesti in questo periodo l’aspettativa dei cittadini è quella di una Pubblica Amministrazione sempre più trasparente ed attenta a spendere al meglio le scarse risorse del sistema paese – afferma -. Le recenti indicazioni governative stanno promuovendo  – con la definitiva apertura all’eProcurement – innovazione e trasparenza nelle gare. Restano però ampi spazi di intervento, sia prima che dopo l’assegnazione del bando. Mi riferisco, in particolare, alla tutela della legalità nella supply chain della PA. Oggi questo obiettivo è più vicino grazie, ad esempio, alla possibilità di interazione fra soluzioni di eProcurement e strumenti istituzionali quali i Protocolli di Legalità o le “White List”, mirati al controllo dei requisiti etici dei fornitori”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

E
eprocurement
P
PA

Articolo 1 di 5