Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

News

Un condizionamento personalizzato in base alle preferenze dei lavoratori

Nel 2008 il National Research Council (Canada) ha avviato un progetto di ricerca triennale per lo sviluppo di wireless sensors networks che siano in grado di…

09 Mag 2012

Nel 2008 il National Research Council (Canada) ha avviato un
progetto di ricerca triennale per lo sviluppo di wireless sensors
networks che siano in grado di monitorare e controllare gli
ambienti interni di edifici commerciali,

L’obiettivo è rispondere in tempo reale ai bisogni
degli occupanti ed a fattori ambientali
, ottimizzando i
consumi energetici senza tuttavia compromettere il confort e la
sicurezza dell’ambiente lavorativo.

Il sistema sviluppato, attualmente in uso presso gli uffici del
NRC, consta in una rete di sensori per il monitoraggio di
parametri quali luce, flusso d'aria, temperatura, CO2 ed
eventuali sostanze tossiche o irritanti (ad esempio formaldeide);
inoltre, ogni persona è dotata di un badge RFID per la sua
identificazione automatica.

Quando tale persona si trova in un ambiente (ad
esempio un ufficio) il sistema adatta il condizionamento
sulla base delle sue preferenze ambientali
(ad esempio
temperatura e luminosità), o su una media delle preferenze delle
diverse persone presenti, evitando sprechi di risorse in caso di
ufficio vuoto ed aumentando il confort delle persone presenti
nella stanza. L'utente può inoltre modificare le proprie
preferenze da PC in qualsiasi momento.

Analogamente, parte delle stesse informazioni vengono utilizzate
per assicurare la salubrità dell’aria respirata,
aumentando ad esempio la ventilazione in caso di eccessiva
presenza di sostanze irritanti, come appunto la formaldeide,
così da diluirne la concentrazione e garantire la sicurezza sul
luogo di lavoro.

Articolo 1 di 5