A Telco per l’Italia 2021: Telco first, la ricetta per la banda ultralarga

Telco per l'Italia 2021

Telco first, l’imperativo per la ripartenza del Paese

Il settore Telco si potrebbe definire come la spina dorsale della digital transformation. È dalle connessioni ultraveloci e dalla banda ultralarga che si muove la ripartenza del Paese cogliendo le opportunità offerte dalle nuove tecnologie. Anche e soprattutto per questo l’edizione Telco per l’Italia 2021 si carica di significato: il 6 maggio un nutrito parterre di ospiti di spicco si confronterà sulle tematiche più importanti e sulle questioni strategiche

27 Apr 2021

Redazione

Il 6 maggio è previsto il primo appuntamento di Telco per l’Italia 2021, l’evento annuale di CorCom-Digital360 che punta i riflettori sul ruolo che hanno operatori di telecomunicazioni e filiera dell’ecosistema nella ripartenza del nostro Paese. Sul settore Telco verte infatti la responsabilità di sorreggere la trasformazione digitale: dalla banda ultralarga al 5G, fino al potenziale delle tecnologie wireless e satellitari a sostegno della connettività ultraveloce sono questi gli ingredienti che rappresentano le fondamenta del Recovery Plan senza cui non sarà possibile costruire l’Italia digitale e favorire davvero la ripresa economica.

Lo studio di Pwc, The global economic impact of 5G. Powering your tomorrow, come dice lo stesso titolo, ci fornisce un’idea dell’impatto economico nel mondo del 5G: 1,3 trilioni di dollari è la cifra che il 5G aggiungerà al Pil globale entro il 2030 con in prima linea le applicazioni nel settore sanitario che da solo dovrebbe contribuire al Pil per 530 miliardi di dollari, seguito dalla gestione intelligente dei servizi pubblici (330 miliardi di dollari USA) e applicazioni per consumatori e media (254 miliardi di dollari in più). Il lancio del 5G − dicono i ricercatori Pwc − nei prossimi anni creerà valore in molti settori e per la società nel suo insieme. Gli usi innovativi della tecnologia si dimostrano promettenti in un’ampia varietà di contesti: ospedali dotati di dispositivi 5G che consentono il monitoraggio remoto dei pazienti e ambulanze intelligenti che comunicano con i medici in tempo reale; digital wallet che collegano telefoni, dispositivi indossabili, automobili e altri dispositivi per creare senza interruzioni transazioni finanziarie; e stabilimenti abilitati al 5G in cui è possibile mantenere le connessioni tra più sensori come non mai.

Telco per l’Italia 2021: la ripartenza economica inizia da qui

Portare la connettività ad alta velocità a tutti gli italiani, è questa la grande sfida del settore Telco. Reperimento delle risorse economiche, burocrazia e mancanza delle competenze adeguate, sono i grandi scogli da affrontare. L’Italia sarà in grado di giocare la partita? Il Governo Draghi imprimerà la svolta attesa da anni?

WEBINAR
14 Dicembre 2021 - 11:00
Telco per l'Italia: come accelerare la trasformazione. Le opportunità di PNRR e Cloud
Manifatturiero/Produzione
Telco

Telco per l’Italia 2021 accende i riflettori sulle questioni strategiche, sulle cose fatte ma soprattutto da fare. In quattro appuntamenti, dal 6 al 27 maggio, personalità di spicco (docenti universitari, politici, rappresentanti di associazioni e aziende del settore, esperti di innovazione e digitale) faranno il punto sulle risorse messe in campo per la banda ultralarga e il 5G e soprattutto sulle linee d’azione pubbliche e private.

Telco first: la ricetta per la banda ultralarga

“Telco first: la ricetta per la banda ultralarga” è il titolo del primo appuntamento dell’evento Telco per l’Italia che si terrà giovedì 6 maggio dalle 17 alle 19.

Il temi dell’incontro: i fondi pubblici e gli investimenti privati, il nuovo piano aree grigie, la spinta al fixed-wireless. Co-investimento e partnership le chiavi di volta?

Dopo i saluti e l’apertura di Mila Fiordalisi, Direttore CorCom, ci sarà una tavola rotonda con: Andrea Rangone, Presidente Digital360; Franco Accordino, Head Unit Investment in High-Capacity Networks Commissione Ue; Antonello Giacomelli, Commissario Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni; Marco Bellezza, Amministratore delegato Infratel; Cesare Avenia, Presidente Confindustria Digitale.

Seguirà un bibattito con i player di mercato: Simone Bonannini, Direttore Marketing e Commerciale Open Fiber; Lisa Di Feliciantonio, External Relations & Sustainability Officer Fastweb; Marco Olivieri, Regional Sales Director Cambium Networks; Andrea Rossini, Direttore Strategy, Business Transformation & Wholesale Vodafone Italia; Francesco Sortino, Chief Marketing Officer Linkem; Marco Vecchio, Segretario Gruppo System Integrator reti Tlc Federazione Anie; Alessandro Verrazzani, Responsabile Affari Regolamentari e Istituzionali Eolo.

Telco per l’Italia 2021: il programma completo

A questo primo incontro ne seguiranno altri tre programmati rispettivamente il 13, 20 e 27 maggio:

  • Martedì 13 maggi dalle 17:00 alle 19:00: Il 5G alla prova dei fatti, quanto vale la partita italiana
  • Martedì 20 maggio dalle 17:00 alle 19:00: Space, submarine e indoor connectivity: la banda larghissima chiave di volta
  • Martedì 27 maggio dalle 17:00 alle 19:00: Il paradigma “Telco-Cloud”: le alleanze rivoluzionano lo scenario

Per maggiori informazioni accedere alla pagina dell’evento.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

T
telco
T
Telco per l’italia

Articolo 1 di 5