Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Partnership

SIA e Colt insieme per la finanza ungherese

La nuova partnership ha fruttato alle due aziende un contratto per collegare il depositario centrale ungherese Keler a TARGET2-Securities, la nuova piattaforma europea per il regolamento delle transazioni in titoli

04 Mar 2015

Redazione

Un importante traguardo è stato raggiunto da SIA e Colt che in partnership, si sono viste aggiudicare il contratto per collegare il depositario centrale ungherese Keler a TARGET2-Securities (T2S), la nuova piattaforma unica europea per il regolamento delle transazioni in titoli domestiche e cross-border.

«La vittoria del bando di gara di Keler – ha commentato Gian Bruno Mazzi, senior vice president di SIA – conferma la capacità di SIA di portare a termine progetti innovativi permettendo ai nostri clienti di focalizzarsi esclusivamente sul proprio business. Sulle nostre infrastrutture tecnologiche viaggeranno le transazioni in titoli dell’Ungheria, un Paese con positive stime di crescita economica».

«Il 2015 sarà un anno entusiasmante per il programma T2S – ha dichiarato Hugh Cumberland, Capital Markets Solution manager, Colt -. Mentre continuiamo a investire per ampliare la nostra offerta globale Colt Capital Markets, i servizi che forniamo per sostenere la struttura di pagamento e di regolamentazione in Europa rimarranno un pilastro fondamentale di ciò che forniremo per l’ecosistema Capital Markets».

Keler eroga l’infrastruttura e i servizi wholesale agli intermediari finanziari che operano sui capital market ungheresi; Keler migrerà a TARGET2-Securities a settembre 2016 e sarà tra i primi depositari centrali di titoli (CSD) nell’Europa centro-orientale ad arrivare direttamente alla piattaforma.

Keler oggi può avviare la fase di test funzionali in linea con il programma di migrazione grazie al completamento, da parte di SIA e Colt della loro soluzione di rete; questa infrastruttura permette ai CSD, alle banche centrali dell’Eurosistema e ai più importanti gruppi bancari in Europa di collegarsi alla nuova piattaforma per regolarizzare le transazioni di titoli in assoluta sicurezza e riservatezza offrendo affidabilità, performance elevate e continuità del servizio.

«Abbiamo selezionato una soluzione di rete che soddisfa al meglio le necessità del Gruppo Keler e potenzia le nostre capacità e la nostra offerta in vista dell’avvio del regolamento su T2S – ha detto Gyorgy Dudas, AD di Keler Ltd -. Attraverso SIA-Colt, offriremo agli investitori locali servizi di CSD come il regolamento T2S standardizzato, la custodia e altre soluzioni accessorie».

Il progetto TARGET2-Securities è promosso dalla Banca Centrale Europea (BCE) e verrà gestito da quattro banche centrali quali Banca d’Italia, Deutsche Bundesbank, Banque de France e Banco de Espana. La BCE prevede che TARGET2-Securities sarà in grado di gestire oltre un milione di transazioni in titoli al giorno garantendo così una notevole riduzione dei costi del regolamento transfrontaliero.

Sempre BCE, poi, ha riconosciuto a SIA e Colt una delle due licenze come Network Service Provider per T2S premiando così la leadership tecnologica delle due aziende per i servizi finanziari, la presenza dei servizi di rete in Europa e per l’esperienza nella fornitura e nella gestione di infrastrutture finanziarie mission critical.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
SIA e Colt insieme per la finanza ungherese

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Google+

    Link

    Articolo 1 di 2