Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

News

La Supply Chain dei medicinali salva la vita ai bambini in Zambia. Positivi i risultati di un progetto finanziato dalla Banca Mondiale

La World Bank ha di recente finanziato un progetto pilota in Zambia che ha mostrato come interventi di miglioramento nella catena distributiva di medicinali…

15 Lug 2010
La World Bank ha di recente finanziato un progetto pilota in
Zambia che ha mostrato come interventi di miglioramento
nella catena distributiva di medicinali possono avere un
immediato impatto sulla mortalità infantile
. Grazie al
progetto, le medicine pediatriche per la cura della malaria (che
causa circa 15.000 decessi all’anno in Zambia nei bambini
con meno di 5 anni) sono disponibili tutto l’anno
nell’88% degli ospedali pubblici nelle 16 regioni
interessate, circa il doppio rispetto alla situazione
iniziale.

Attraverso semplici interventi e la collaborazione del governo
locale, è stato possibile implementare una catena distributiva
focalizzata sulla soddisfazione della domanda e sugli ordini di
medicinali effettuati dagli ospedali locali. I miglioramenti
principali hanno riguardato l’assunzione di
Manager
distrettuali dedicati alla previsione della
domanda di medicinaliantimalaria e il disegno di un
processo di gestione degli ordini
che incentiva sia il
personale nelle farmacie del territorio, sia il personale di
magazzino per evitare che gli ordini giacciano sulle loro
scrivanie per giorni.

La World Bank stima che grazie ai miglioramenti introdotti,
verranno salvate circa 27.000 vite in 5 anni. Il
progetto verrà esteso anche ad altre categorie di antibiotici
come, ad esempio, l’Amoxicillina per curare le infezioni
respiratorie.

Articolo 1 di 5