Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

annunci

Fujitsu lancia una soluzione per le nuove frontiere del retail omnicanale

La nuova applicazione consentirà di combinare gli ordini e lo shopping in-store in un’unica transazione, con benefici in termini di rapidità, semplicità e precisione

22 Gen 2014

Redazione

Fujitsu ha recentemente presentato una nuova applicazione Point of Service (PoS) omnicanale che permette ai retailer di incrementare il proprio business riducendo i costi IT. Fujitsu Retail Solution Market Place – si chiama così la nuova soluzione – combina gli ordini e lo shopping in-store in un’unica transazione.

In questo modo i clienti potranno contare su un’uniformità di prezzi, promozioni ed esperienze di customer relationship sia online che presso il punto vendita o utilizzando un dispositivo mobile. Inoltre anche per gli addetti alle vendite le transazioni saranno semplificate, infatti sarà possibile utilizzare un’unica applicazione anziché dover continuamente passare dal sistema di evasione ordini per il PoS a quello online, con benefici in termini di rapidità, semplicità e precisione.

Lato retailer, infine, si potrà avere una maggiore redditività grazie alla diminuzione dell’abbandono dei carrelli della spesa, inoltre sarà semplificata e migliorata l’esperienza di shopping. L’obiettivo è quello di ritornare al rapporto personale di una volta, quello che i clienti ricercano e apprezzano. Che si tratti di navigare online, porre domande a un call center, confermare misure e colori via smartphone o verificare articoli e ordini all’interno del punto vendita su un tablet, la piattaforma garantisce continuità attraverso tutti i canali aiutando il personale ad accedere rapidamente a dati omogenei in tempo reale.

«I professionisti dell’Application development & delivery (AD&D) nel mondo del retail devono fare i conti con le applicazioni esistenti per gestire le operazioni all’interno dello store, l’e-commerce, la supply chain e i programmi di loyalty», ha commentato George Lawrie, Vice President Principal Analyst Serving Application Development & Delivery Professionals di Forrester. «La maggior parte di questi elementi sono retaggio dell’era pre-digitale applicata ai retail mono-canale o all’e-commerce. I professionisti dell’AD&D hanno quindi bisogno di pianificare un aggiornamento applicativo e un processo di integrazione che sia in grado di fornire esperienze d’acquisto omnicanale, al di là dell’incompatibilità dei modelli di dati con i nuovi casi di utilizzo come il click-and-collect o gli acquisti online. Ho visto la preview dell’applicazione di Fujitsu e ne sono entusiasta perché aiuta i retailers a orchestrare le applicazioni e i dati già esistenti per soddisfare le aspettative dei consumatori cross canale».

Disponibile a livello globale da aprile 2014, la soluzione è stata pensata per minimizzare il rischio di investimento e ridurre il TCO grazie ad un design modulare. I retailer avranno la possibilità di apportare delle modifiche che aggiungono valore, come per esempio installare nuovi workflow e dispositivi mobili all’interno del punto vendita riutilizzando la funzionalità retail standard senza dover riscrivere la PoS business logic già esistente. L’architettura applicativa service-oriented a cinque livelli della soluzione velocizza e semplifica l’integrazione con SAP e altri software per Enterprise Resource Management.

Articolo 1 di 5