Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Focus

ERP e B2B: un necessario connubio in un mondo sempre più globale. Uno studio AMR Research evidenzia l’importanza di integrare i sistemi

I progetti ERP rappresentano sempre più spesso un catalizzatore per le attività B2B (Business to business), cioè per la collaborazione con il mondo esterno,…

01 Set 2009
I progetti ERP rappresentano sempre più spesso un catalizzatore
per le attività B2B (Business to business), cioè per la
collaborazione con il mondo esterno, lato domanda e lato
fornitori. Il tempo delle iniziative B2B isolate è finito: le
aziende hanno bisogno disistemi e processi integrati a supporto
di un business globale, e ciò mette in luce l’importanza
di creare un legame fra i sistemi gestionali e quelli B2B. È
quanto emerge dalla ricerca condotta da AMR Research conclusasi
lo scorso agosto, che ha coinvolto oltre 120 manager operanti
negli USA in diversi settori (high-tech, largo consumo,
automotive, etc.), responsabili delle scelte di strumenti e
tecnologie B2B.

La crescente focalizzazione sulle core competence, derivante
dalla globalizzazione e dall’aumento della competizione,
spinge le aziende ad implementare soluzioni ERP permigliorare la
visibilità a livello centrale. Se ad oggi solo il 24% delle
aziende intervistate dispone di tali soluzioni, ci si attende che
tale percentuale salga al 38% nei prossimi tre anni.
L’adozione di tali sistemi integrati può dare il via
all’adozione di nuove soluzioni B2B – Business to
Business – per la collaborazione o l’integrazione tra
aziende o alla rivisitazione di quelle esistenti. Se si pensa
infatti che – secondo lo studio di AMR Research – il 34%
delle informazioni che alimentano il sistema ERP aziendale
proviene da fonti esterne, è palese il legame a doppio filo che
lega soluzioni ERP e B2B. Tuttavia, la consapevolezza che le
aziende hanno dell’importanza di avere dati affidabili che
dall’esterno alimentano il proprio sistema ERP è ancora
limitata. Infatti, mentre molta cura è posta alla qualità delle
informazioni interne, minore attenzione è posta al flusso
informativo proveniente dall’esterno, che spesso si
dimostra essere ben più critico.

Se si considerano le motivazioni principali che spingono ad
adottare soluzioni B2B, infatti, mentre l’aumento di
fatturato, il miglioramento della customer experience e la
riduzione dei costi sono indicati rispettivamente dal 28%, dal
18% e dal 17% degli intervistati, meno di un manager su dieci
indica la necessità di alimentare il proprio sistema ERP con
dati accurati e tempestivi. La scarsa attenzione posta su questo
aspetto può portare a ritardi nell’implementazione di un
sistema ERP che possono costare alle aziende – secondo AMR
Research – anche un milione di dollari al mese. E questo
risulta particolarmente critico se si considera che lo studio
evidenzia che ben l’85% delle aziende intervistate sia
incorsa in ritardi nell’implementazione di soluzioni ERP a
causa della mancanza di test adeguati delle soluzioni B2B. Dalla
ricerca emerge pertanto un monito che non può essere ignorato da
aziende che sempre di più si trovano a competere in un contesto
globale.

Articolo 1 di 5