Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

VIDEO

Da Kaspersky Lab una soluzione cloud a misura di Pmi

Il vendor punta sempre sul canale per la diffusione del suo nuovo prodotto. In arrivo anche un prodotto che consentirà ai rivenditori di offrire la sicurezza come un servizio

13 Ott 2016

Gianluigi Torchiani

Come purtroppo dimostrano i numerosissimi attacchi andati a segno negli ultimi mesi, anche le Pmi devono affrontare problematiche di sicurezza molto importanti. Partendo da una posizione di svantaggio, come racconta Morten Lehn, General Manager di Kaspersky Lab Italia: «Spesso le PMI non hanno competenze in casa sufficienti per contrastare le minacce del cybercrime, dunque è necessario che si appoggino a un partner che possa dare loro un sufficiente appoggio. Inoltre c’è poi un problema di formazione: i dipendenti non hanno le competenze per fare in prima linea il filtro che serve quando ci sono gli attacchi. Che possono fare molto male: secondo uno studio Kaspersky il danno medio di un attacco cryptolocker è di 99.000 dollari, quindi si tratta di cifre consistenti».

Insomma, la cybersecurity riguarda anche le Pmi, che devono creare una propria strategia sulla sicurezza informatica. Proprio per venire incontro alle esigenze delle Pmi, Kaspersky Lab ha recentemente aggiunto Kaspersky security cloud ai suoi prodotti già disponibili sul mercato: «Questa soluzione rende ancora più facile la vita alle Pmi, perché si basa su un prodotto già configurato da Kaspersky, pay per use e flessibile, senza necessità di effettuare investimenti in termini di hardware e skill. Consentendo così alle Pmi di migliorare la loro difese».

Il cloud proposto dal vendor non significa la disintermediazione del canale: «Kaspersksy è un’azienda 100% canale: noi lavoriamo esclusivamente attraverso i nostri partner e distributori e veicoleremo in questo modo anche la nostra soluzione via cloud. Saranno loro a formare i clienti, dunque non cambia nulla. Crea solo una nuova modalità per lavorare con Kaspersky e rafforzare ulteriormente la nostra partnership. A breve presenteremo poi una soluzione MSP, sempre cloud, dando così ai rivenditori la possibilità di offrire la sicurezza come un servizio, dal momento che avevamo visto una forte domanda di questo tipo. Ne parleremo il prossimo 25 ottobre a Milano in occasione di un apposito evento dedicato ai nostri partner».

Argomenti trattati

Approfondimenti

K
Kaspersky
M
Morten Lehn
S
sicurezza

Articolo 1 di 5