Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Focus

Cresce il ruolo della Intranet a supporto del Business Process Management nelle aziende bancarie italiane. Una ricerca Abi Lab – School of Management del Politecnico di Milano

La necessità di fare efficienza è oggi al centro dell’attenzione del mondo bancario e l’ICT è lo strumento in grado di supportare le rinnovate…

01 Feb 2011

La necessità di fare efficienza è oggi al centro
dell’attenzione del mondo bancario e l’ICT è lo
strumento in grado di supportare le rinnovate esigenze. La rete
Intranet, in particolare, gioca il ruolo di
“primadonna” tra i progetti ICT delle banche
italiane, con investimenti destinati ad aumentare nei
prossimi anni, con l’obiettivo di favorire la
collaborazione tra i dipendenti e diffondere la
conoscenza
.
Secondo quanto emerge dal 7°Rapporto dell’Osservatorio
Intranet Banche pubblicato dalla School of Management del
Politecnico di Milano e ABI Lab, che ha coinvolto 14 imprese
bancarie rappresentative di oltre il 75% del sistema in termini
di dipendenti, è in atto un’apertura verso nuovi
utilizzi dei portali aziendali
, sempre più intesi come
un workspace unico flessibile, integrato con le applicazioni
operative, in grado di supportare i processi aziendali e di
promuovere un modello di lavoro in rete fortemente
collaborativo.
Non stupisce quindi che le principali iniziative Intranet
programmate dalle banche si focalizzino soprattutto
sull’introduzione di strumenti di collaboration, di
knowledge management e di Enterprise 2.0, quali blog e social
network.
Ma oltre ad essere lo strumento in grado oggi di rispondere alle
necessità di gestione della conoscenza e di supporto alla
collaborazione, la Intranet si afferma a pieno titolo
come il canale primario di veicolazione delle informazioni a
corredo dei processi, con un orientamento trasversale alle
diverse fasi del Business Process Management
(BPM), a
supporto della riorganizzazione dei modelli operativi. Ed è
proprio per rendere più ampio il coinvolgimento delle diverse
funzioni aziendali nel percorso verso il BPM che diventa
fondamentale individuare le nuove modalità di organizzazione dei
contenuti da pubblicare sulla intranet, rendendoli facilmente
leggibili, monitorabili, aggiornabili e ricchi di indicazioni
operative.
Quello a cui si assiste oggi è quindi un passaggio ad una
intranet che da un lato si arricchisce di un maggior numero di
funzionalità e dall’altro si propone come una piattaforma
in grado di supportare l’azienda nei processi più
strutturati e di abilitare i processi organizzativi
caratterizzati dalle esigenze di relazione, collaborazione,
confronto e supporto decisionale delle persone.

Articolo 1 di 5