Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Gestione trasporti

Bayer: costi di trasporto sotto controllo con TESI TMS

La società in Italia ha sostituito il precedente sistema di prefatturazione con la nuova piattaforma informatica e ha quindi avviato una seconda fase per applicare le molte funzionalità del sistema al controllo dei costi e alla misurazione delle performance dei trasporti in Bayer HealthCare e in Bayer CropScience

25 Feb 2014

Bayer in Italia ha voluto migliorare la propria gestione dei trasporti di medicinali, prodotti per il parafarmaceutico e pet food, e ha scelto di farlo con TESI TMS – formerly Net Mover, il prodotto di Transportation Management di TESISQUARE. Le Supply Chain, complesse ed articolate (oltre 200.000 Documenti di Trasporto all’anno per quella farmaceutica diretti a più di 14.000 clienti tra grossisti, farmacie e ospedali ed oltre 50.000 consegne per quella legata al mondo dell’agricoltura in ogni angolo del Bel Paese), soggette a normative rigide e a condizioni mutevoli, sono oggi completamente sotto controllo, governate dal sistema che ne coordina tutte le fasi e tiene traccia dei costi del trasporto, primario e secondario.

Il progetto ha visto in una prima fase, durata soli 4 mesi, la sostituzione del precedente sistema di prefatturazione con la nuova piattaforma informatica TESI TMS ed ha quindi avviato la “Fase 2” con un obiettivo molto ambizioso: applicare le molteplici funzionalità del sistema al controllo dei costi e alla misurazione delle performance dei trasporti in Bayer HealthCare e in Bayer CropScience, le legal entity del Gruppo Bayer impegnate nel settore farmaceutico e agrochimico, che in Italia hanno deciso di implementare la piattaforma informatica messa a punto da TESISQUARE.

Una grande sfida sia per Bayer, la cui funzione Distribution & Logistics, Fleet nell’ambito del Procurement fa capo a Michele Palumbo, responsabile anche di questo progetto, sia per TESISQUARE, rappresentata da Roberto Graziotin, Business Line Executive dell’azienda. Ma soprattutto una scelta strategica, dal momento che distribuzione e logistica valgono per Bayer oltre 24 milioni di euro l’anno, 4 dei quali attribuibili agli scambi internazionali e per il resto equamente divisi fra trasporti e servizi logistici.

Una somma considerevole, sulla quale occorre esercitare un controllo minuzioso, mentre la normativa sui trasporti evolve complicandosi e le forme di movimentazione della merce si moltiplicano con l’uso di mezzi, allestimenti e modalità, che il sistema è in grado di governare. Un altro dato rende l’idea della mole di informazioni che il sistema TESI TMS deve gestire affinché tutto fili liscio, senza intralci: per via della forte polverizzazione dei punti di consegna, ogni anno Bayer in Italia emette 300.000 documenti di trasporto, 200.000 dei quali attraverso la legal entity HealthCare e le restanti 100.000 attraverso le altre due legal entity: CropScience e MaterialScience, quest’ultima concentrata sulla ricerca e sviluppo di materiali innovativi, quali i tecnopolimeri termoplastici, poliuretani e materie prime per vernici.

Bayer ha scelto la piattaforma TESI TMS poiché è in grado di gestire, attraverso i moduli principali che la compongono (pianificazione, collaborazione, certificazione dei costi e controllo delle performance), i vari contratti di trasporto, l’ottimizzazione dei viaggi, la contabilità e di effettuare simulazioni, analisi di performance e prossimamente le prenotazioni degli slot e delle baie di carico e molto altro; la soluzione integra inoltre in modo trasparente tutti gli attori della filiera, garantendo completa visibilità sui processi e consente di individuare in tempo reale i problemi di consegna, anticiparli ed intervenire in modalità proattiva.

Articolo 1 di 5