Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

nomine

Andrea Guerra è a capo di Eataly

L’ex Amministratore Delegato di Luxottica e consulente del governo Renzi è stato nominato Direttore Esecutivo del gruppo fondato da Oscar Farinetti

29 Set 2015

Redazione

Andrea Guerra, Direttore Esecutivo di EatalyAndrea Guerra, ex Amministratore Delegato di Luxottica e consulente del governo Renzi, è stato nominato Direttore Esecutivo di Eataly, il gruppo alimentare fondato da Oscar Farinetti. Nel nuovo ruolo Guerra avrà l’obiettivo, come ha indicato al Financial Times, di gestire con ancora maggior successo il programma di sviluppo nel mondo: raddoppiare il fatturato del gruppo – l’anno scorso Eataly ha registrato un giro d’affari di 350 milioni, dei quali oltre 10 milioni fatturati negli Stati Uniti – nel giro di due anni e aiutare la società a entrare in Borsa.

Andrea Guerra, classe ’65, inizia la sua attività professionale in Marriott Italia, dove ricopre incarichi di responsabilità crescente, fino a essere nominato Direttore Marketing. Nel 1994 arriva in Merloni Elettrodomestici, dove per sei anni occupa ruoli di manageriali all’interno dei settori commerciali, produttivi e servizi centrali. Nel 2000 viene nominato Amministratore Delegato del gruppo, carica fino a quel momento ricoperta da Francesco Caio, diventando così il più giovane Amministratore Delegato di una società quotata. Nel 2004 sbarca in Luxottica, dove rimarrà per dieci anni. Da dicembre 2014 è stato consigliere strategico del Presidente del Consiglio Matteo Renzi per le politiche industriali e relazioni con la business community.

Articolo 1 di 4