Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Acquedotto Pugliese

Acquedotto Pugliese

Acquedotto Pugliese, struttura possente e complessa – sia sotto il profilo ingegneristico (oltre 30.000 km di reti idriche e fognarie, 184 depuratori) sia sotto quello gestionale (4 milioni di utenti, 2.000 dipendenti) – cinque anni fa ha dato il via ad un importante piano di investimenti con l’obiettivo di potenziare il sistema nel suo insieme, ridurre in maniera radicale la dispersione, modernizzare gli impianti.

25 Giu 2012

Al fine di rendere il servizio sempre più efficiente per i 4
milioni di cittadini che usufruiscono dei servizi erogati,
Acquedotto Pugliese ha avviato una strategia di
interventi ricca di novità significative
.
Nell’ambito del settore acquisti, novità ha fatto rima con
eSourcing, portando l’azienda a gestire oltre 1.000 Gare
online, per un aggiudicato complessivo superiore ai 400 milioni
di Euro.

Cambiamenti sotto il segno
dell’innovazione

La piattaforma web Pro-Q, ideata, progettata e realizzata per il
mondo delle utilities e delle altre aziende dei “settori
speciali” e distribuita da Venicecom, garantisce la
gestione dei processi degli acquisti, dall’iscrizione
all’Albo Fornitori a tutti i passi di una Gara
d’appalto e/o di un’Asta on-line, sino alla richiesta
di offerte e all’aggiudicazione di un contratto. Mediante
questo sistema di eSourcing Acquedotto Pugliese gestisce, nel
rispetto della normativa, la maggior parte delle procedure di
appalto (procedure negoziate e aperte, sopra e sotto soglia
comunitaria).

L’obiettivo ambizioso è però quello di estendere
ulteriormente l’utilizzo del sistema telematico, sino a
gestire con esso tutte le procedure di acquisto.

Benefici concreti per la stazione appaltante

Acquedotto Pugliese ha selezionato il prodotto Pro-Q a seguito di
un’indagine di mercato tecnico/economica effettuata sulle
aziende che propongono soluzioni in modalità SaaS (Software as a
Service, utilizzo del software a noleggio) in questo ambito. I
punti di forza della piattaforma sono legati a benefici concreti:
standardizzazione e snellimento delle procedure (nel rispetto
della normativa), trasparenza, maggiore velocità di composizione
ed espletamento delle gare, minori costi di gestione e drastica
riduzione delle contestazioni e dei contenziosi di gara.

La scelta della piattaforma, da parte di Acquedotto Pugliese, è
dipesa in modo particolare dalla possibilità di avere una
soluzione e un servizio personalizzati, soprattutto se si
considerano le dimensioni e le caratteristiche della realtà
appaltante, che richiedono grande attenzione e un lavoro che
potremmo definire sartoriale.

Per maggiori informazioni
clicca qui


Articolo 1 di 5