Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Internet of Things: come impostare una governance delle smart infrastructure a prova di errore

Scarica gratuitamente

Internet of Things: come impostare una governance delle smart infrastructure a prova di errore

SCARICA IL WHITEPAPER
file_download

Gestire la IoT significa prima di tutto avere tutte le vision necessarie a gestire un’oggetto intelligente e comunicante. Dal mainframe al BYOD, la storia informatica racconta una serie di errori ripetuti nel tempo. In questo documento come impostare in modo corretto un’infrastruttura per le smart things allineata all’evoluzione digitale, bilanciando sicurezza, flessibilità e risorse

22 gennaio 2015

Evoluzione dei CIO in Chief Digital Officer. Questo perché nella Internet of Things ci sono e sempre più ci saranno le digital solution, concept innovativi che, triangolando hardware, software e servizi, richiedono la definizione di infrastrutture multilivello e ad altissima integrazione.

Dai computer agli smartphone, dai tablet a qualsiasi altro oggetto dotato di display interattivo o di sensore, con la IoT l’intelligenza di sistema cambia forma e dinamiche di servizio non solo per adattarsi ai nostri bisogni ma, quando può, per anticiparli.

In questo documento, realizzato dagli analisti di Econocom, sono riassunti i nuovi scenari della governance e una ridefinizione delle vision necessarie a evitare gli errori che fino a oggi hanno condizionato l’innovazione, rallentando lo sviluppo. In particolare come:

  • coordinare nuovi paradigmi di sicurezza legati a un multitasking e a una multicanalità sempre più diversificata e imprevedibile
  • definire architetture di sistema e infrastrutture, capaci di abilitare una gestione dell’informazione on demand, on premise o in cloud, ad alto tasso di personalizzazione
  • ragionare di convergenza, capitalizzando i vantaggi del mondo analogico e del mondo digitale per sfruttare tutte le opportunità di sviluppo
  • progettare soluzioni economiche ed ecosostenibili, grazie a una pianificazione dei servizi che prevede un Product Lifecycle Management evoluto

Con la IoT bisogna ragionare nel medio e nel lungo termine. I CIO devono impostando da subito nuovi criteri di gestione, adattando prima possibile le infrastrutture per non generare anarchia gestionale, falle nei perimetri di sicurezza e colli di bottiglia legati all’onda montante dei Big Data in arrivo da un mondo più intelligente e comunicante.

<a data-cke-saved-href=”https://ict4.wufoo.com/forms/p1ttykdb1mni8ds/” href=”https://ict4.wufoo.com/forms/p1ttykdb1mni8ds/”>Fill out my Wufoo form!</a>

Scarica subito

SCARICA IL WHITEPAPER