Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Evoluzione del networking: cosa è cambiato e cosa cambierà

Scarica gratuitamente

Evoluzione del networking: cosa è cambiato e cosa cambierà

SCARICA IL WHITEPAPER
file_download

2013-2018, ovvero un quinquennio di tecnologie di rete ad alto tasso di rivoluzione. Analisi e previsioni sono di Cisco, che fotografa in un report cambiamenti e scelte che aiutano a capire dove orientare meglio le proprie scelte

16 febbraio 2015

Cisco forma il Visual Networking Index, focalizzandosi su un delta temporale chiave della storia tecnologica delle reti: il quinquennio 2013 – 2018.

Il 2013, infatti, era l’anno in cui le cassandre pronosticavano il dramma della fine imminente degli acessi disponibili per esaurimento degli indirizzi IP. Era l’anno in cui Vincent Cerf chiedeva scusa pubblicamente, per aver progettato una Internet quando Internet ancora non era quel che sarebbe diventata: autostrada del business ma soprattutto di quella digitalizzazione che aiuta a generare servizi per ogni persona e per ogni cosa.

Nel 2014 il tema dei Big Data rinnovava l’attenzione sull’allarme di un volume gigantesco di informazioni in crescita. Il 2015 si apre con una rinnovata fiducia nelle tecnologie che, attraverso il cloud in tutte le sue nuove forme, aiuta a gestire la governance. Nel report tutte le indicazioni utili a comprendere:

  • la crescita reale del traffico IP che nel 2016 supererà quota 1000 exabytes con un CAGR pari a un +21% annuo
  • il sorpasso del business traffic on line rispetto a quello consumer per la digitalizzazione progressiva di tutte le aziende operanti sul pianeta
  • un volume di contenuti anche video distribuiti sulla rete a crescita esponenziale che imporrà un’adattamento delle infrastrutture ma anche una nuova velocità di fruizione ad alta potenza
  • una espansione dei device mobili e una richiesta elevata di connettività wireless

Focalizzarsi sul CDNT (Content Delivery Network Traffic) aiuta i responsabili del networking a impostare per tempo le infrastrutture necessarie a fronteggiare l’evoluzione di una domanda che richiederà investimenti consistenti oppure oculate scelte di servizio capaci di terziarizzare la complessità bilanciando una parte delle attività in soluzioni cloud mature.

<a data-cke-saved-href=”https://ict4.wufoo.com/forms/z1wjc2271s8rphj/” href=”https://ict4.wufoo.com/forms/z1wjc2271s8rphj/”>Fill out my Wufoo form!</a>

Scarica gratuitamente

SCARICA IL WHITEPAPER