Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Eliminare i colli di bottiglia e l’out of stock nella gestione della supply chain alimentare

Scarica gratuitamente

Eliminare i colli di bottiglia e l’out of stock nella gestione della supply chain alimentare

SCARICA IL WHITEPAPER
file_download

Nel settore alimentare stagionalità e promozioni influenzano l’andamento della domanda. Le strategie di ottimizzazione esistono e dipendono in parte dagli strumenti di gestione e in parte dalle strategie. Grazie a piattaforme più evolute, oggi è possibile integrare entrambi gli aspetti. In questo documento vengono spiegati tutti i come e i perché

25 novembre 2014

L’out of stock è un problema che la filiera alimentare conosce molto bene. I motivi sono noti: difficoltà di prevedere la domanda ma anche di saper gestire le scorte, coordinando la supply chain per ottimizzare gli inventari e i processi di ordino e riordino.

Meno note sono le soluzioni. L’ottimizzazione passa da una visione a 360° della filiera, capace non soltanto di capire i flussi dei processi a supporto della la produzione e della movimentazione dei prodotti ma anche le dinamiche che possono modificare la domanda e offrire margini di business.

In questo documento Infor analizza tutti i colli di bottiglia nella gestione della supply chain alimentare, identificando i punti di debolezza e le aree di miglioramento che concorrono a definire una migliore governance dei processi. I temi affrontati aiuteranno a focalizzare meglio come:

  • impostare una gestione del customer service adeguata
  • stabilire tempi precisi di esposizione dei prodotti sugli scaffali, con sistemi di monitoraggio e di controllo che vadano oltre il semplice visual merchandising
  • studiare una rotazione dei prodotti sufficientemente varia e interessante per mantenere alto l’ingaggio
  • identificare packaging, espositori e penisole conformi alle promozioni, alle stagioni e alle iniziative della distribuzione
  • lavorare in maniera più spinta e integrata con subfornitori e terze parti logistiche
  • utilizzare sistemi di misurazione dei risultati e analitiche capaci di ottimizzare i risultati, minimizzando i rischi ed i costi

<a data-cke-saved-href=”https://ict4.wufoo.com/forms/q14du7m71luhd02/” href=”https://ict4.wufoo.com/forms/q14du7m71luhd02/”>Fill out my Wufoo form!</a>

Scarica subito

SCARICA IL WHITEPAPER