Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Osservatori Digital Innovation

Le priorità 2014 per le Direzioni ICT: i trend di investimento

Previsto stabile il budget ICT nel 2014 (-0,04). Gli investimenti si concentrano soprattutto in Business Intelligence e Analytics, Sistemi Gestionali e ERP, Sviluppo e rinnovamento dei sistemi di CRM e Dematerializzazione

21 Mar 2014

Per scaricare il rapporto clicca qui.

L’innovazione digitale, stenta ancora a giocare un ruolo propulsivo per l’agognata ripresa nel nostro Paese, e il Digital Divide culturale delle imprese italiane, soprattutto quelle di medie dimensioni, determina un troppo basso livello di investimento nell’innovazione basata sulle tecnologie digitali.

Per il 2014 si prevede una stabilità del budget ICT rispetto al 2013: non ancora la ripresa auspicata, ma una miglioramento rispetto alla situazione dell’ultimo biennio in cui le Direzioni ICT sono state impegnate in processi di profonda razionalizzazione interna e taglio di investimenti.

Le principali aree di investimento sono sei, con specifiche differenze per settore. La prima area di investimento per i CIO nel 2014 è lo sviluppo della Business Intelligence e Analytics indicata tra le priorità per il 39% dei rispondenti. Seguono i Sistemi Gestionali e ERP (35%), lo Sviluppo e rinnovamento dei sistemi di CRM (31%), la Digitalizzazione e Dematerializzazione (29%), le Mobile Apps (21%) e i Device Mobili (18%). Queste priorità hanno declinazioni diverse nei diversi settori analizzati.

Il Rapporto dell’Osservatorio Digital Business – Innovation Academy della School of Management del Politecnico di Milano, illustra i risultati della Survey CIO 2013 sulle Priorità 2014 per le Direzioni ICT relativamente agli andamenti del budget e i trend di investimento per settore. Attraverso interviste dirette a Top CIO e una Survey estesa a responsabili ICT di aziende di medie e grandi dimensioni operanti in diversi settori, ha fotografato lo stato e le priorità delle Direzioni ICT di oltre 200 imprese operanti in Italia.

Per scaricare il rapporto clicca qui.

Articolo 1 di 5