Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Sistemi gestionali

Lotus, la BI nell’ERP fa correre la Formula 1

Entro il mese di novembre sarà completata l’implementazione del gestionale Dynamics AX di Microsoft anche nei reparti mission-critical che si occupano di ingegneria e produzione

18 Set 2013

Piero Todorovich

Innovazione e agilità sono due aspetti fondamentali per un team di automobilismo di Formula 1, sollecitato sul piano gestionale quanto su quello sportivo a incrementare continuamente velocità ed efficienza. Lotus F1 Team ha infatti l’esigenza di gestire in modo integrato tutti gli aspetti dell’attività di business, che vanno dalle fasi di progettazione, produzione e collaudo degli oltre 20.000 componenti impiegati nelle vetture monoposto da gara, all’analisi in tempo reale dei dati provenienti dalle auto in pista, passando per le attività di merchandising ed e-commerce.

Per migliorare i propri processi e ottenere maggiore efficienza in vista delle prossime gare per il titolo mondiale 2014, il Team Lotus ha deciso d’implementare a partire dallo scorso anno il sistema integrato Microsoft Dynamics AX, dopo un’analisi che ha riguardato 13 differenti soluzioni gestionali.

“Dynamics ci ha aiutato nella trasformazione aziendale e garantisce che ogni persona del team possa concentrarsi sulla propria mansione, senza preoccuparsi di dover spostare informazioni da un sistema all’altro”, ha dichiarato Patrick Louis, CEO del Lotus F1 Team. “Questo ci consente di apportare più rapidamente le modifiche all’auto, cambiare le modalità di realizzazione e quindi migliorarne le performance”.

Il Team Lotus sfrutta le funzionalità di business intelligence integrate nel sistema gestionale Microsoft per organizzare la mole di informazioni disponibili e fare scelte migliori. Una monoposto Lotus è infatti il risultato di qualcosa come 13.000 progetti, in cui anche le componenti più piccole possono essere oggetto di revisioni in termini di design, ottimizzazione, aerodinamica e struttura durante la stagione di gara, in base ai dati che provengono dai sensori integrati nelle monoposto (circa 200) o dalle prove nelle gallerie del vento. Sfruttando l’integrazione della piattaforma gestionale e la sua adattabilità, il Team ha la possibilità di ottimizzare la gestione delle differenti attività, riducendone i costi.

La partnership esistente tra Microsoft Dynamics e Lotus F1 Team è stata rinnovata fino al 2016. Dopo una prima fase d’implementazione che, undici mesi fa, ha portato Dynamics nelle divisioni che si occupano di risorse umane, amministrazione e approvvigionamenti, è partita la seconda fase che, entro il prossimo novembre, garantirà il supporto anche ai reparti più “critici” di produzione e ingegneria.

La monoposto del Lotus F1 Team

Lotus, la BI nell’ERP fa correre la Formula 1

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Google+

    Link

    Articolo 1 di 3