Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

iniziative

Microsoft avvia GrowITUp, progetto a sostegno delle digital startup italiane

Come annunciato da Nadella lo scorso anno a Roma, sarà operativo a partire dal prossimo mese di luglio il super acceleratore pensato dalla software house che punta su formazione manageriale e facilitazioni nell’accesso al capitale

23 Giu 2016

Annalisa Casali

Si chiama GrowITUp il progetto Microsoft che diventerà operativo il prossimo luglio in Italia, come aveva annunciato lo scorso anno a Roma il CEO Satya Nadella.
La casa di Redmond vuole favorire l’innovazione “open” creando occasioni di contatto tra startup che offrono soluzioni e idee innovative nel settore IT e corporation interessate al digitale. Queste ultime metteranno a disposizione degli innovatori con i business plan più interessanti capitali ed expertise di gestione manageriale, utili a permettere alle startup di competere sui mercati internazionali.
La sede di GrowITUp è stata strategicamente posizionata all’interno della Cariplo Factory di Via Bergognone (area ex Ansaldo) a Milano. Si tratta di un polo tutto dedicato all’innovazione aperta e condivisa nel quale Microsoft aprirà il suo iper-acceleratore «non un venture capital, non un generatore di talenti ma un add on di tutto questo», chiarisce l’AD di Microsoft Italia, Carlo Purassanta.

L’intenzione è diventare un punto di riferimento per le startup innovative che hanno sposato il digitale, ma anche per gli incubatori e i finanziatori alla ricerca di business plan dirompenti in termini di approccio al mercato ma solidi dal punto di vista tecnologico.

Due sono le fasi di GrowITUp: inizialmente sarà selezionato un campione composto da un centinaio di società promettenti da ammettere nel campus milanese. Qui i team prescelti potranno assistere a corsi di marketing, vendite, tecnologie, finanza e HR tenuti da esperti di Microsoft e altre note realtà italiane – Generali, Illy, Benetton o Tecnogym, giusto per citarne alcune.
La seconda fase di GrowITUp, invece, è prettamente operativa: un consiglio di esperti selezionerà 10 società il cui business plan verrà finanziato, a cui si aggiungeranno altre 10 aziende ogni sei mesi.

Articolo 1 di 5