mobile4innovation corrierecomunicazioni
accedi
facebook twitter youtube linkedin rss iscriviti newsletter
dots White Paper dots Eventi dots Video
Digital4Executive

Reale Group, servizi di collaborazione avanzati grazie a un "campus metropolitano"

Per abilitare nuove forme di team working comuni a tutti i dipendenti in Italia e all'estero, in collaborazione con Tim e Dimension Data la società assicurativa ha rinnovato e unificato le architetture delle sedi tra Italia e Spagna, creando una "autostrada informatica" per il Gruppo, capace di supportare servizi di multimedialità, video intensivo, collaboration e comunicazione spinta

di redazione

Digital transformation

09 Maggio 2017

Un progetto di rivisitazione, consolidamento e rinnovamento dell'intera infrastruttura tecnologica nell'ottica di internazionalizzare l'organizzazione e abilitare nuovi servizi orientati alla collaborazione e al team working. È quanto ha realizzato Reale Group (3.100 dipendenti e 3,8 milioni di assicurati) con il supporto di Tim e Dimension Data a Torino, dove l'apertura della nuova sede ha rappresentato il pretesto per rinnovare anche il quartier generale e potenziare i collegamenti con la struttura spagnola. A seguito dell’investimento immobiliare realizzato da Reale Mutua con l’obiettivo di consolidare in un’unica sede gli altri uffici decentrati sul territorio torinese, la progettazione del nuovo palazzo doveva soddisfare i molteplici requisiti di collaboration tra le diverse realtà, soprattutto a livello internazionale, grazie anche alla creazione di Reale Ites, società del gruppo responsabile dell’erogazione di tutti i servizi IT verso i clienti oltre che confluenza delle direzioni IT italiana e spagnola.

Nella logica di consolidamento dei distaccamenti di Reale Mutua, l’architettura e le infrastrutture tecnologiche dovevano essere multi-tenant in modo tale da raggiungere potenzialmente l’indipendenza tecnologica dei tre stabili che compongono la sede di Via Bertòla. Questo unitamente all’elevata disponibilità e affidabilità di banda atta a garantire un network che servisse da hub comune a tutti i servizi di building. Imprescindibile anche la solidità dell’infrastruttura tecnologica per disporre di numerosi contenuti digitali, streaming e video conferenze. Il progetto prevedeva quindi la realizzazione di un “campus metropolitano” in fibra con anello ottico ridondato, la realizzazione di tutta l’infrastruttura LAN e la copertura mobile indoor del nuovo building.

La realizzazione del piano

«Dopo aver valutato le diverse opzioni offerte dal mercato, abbiamo indetto un bando rivolto ai fornitori tradizionali e istituzionali, ma aperto ai suggerimenti del mercato sulle best practice per progetti di questo tipo», spiega Antonio Motta, Responsabile Infrastructure di Reale Ites. «Reale Mutua ha deciso quindi di affidarsi a Tim, partner storico del Gruppo, e a Dimension Data che ha saputo interpretare le nostre esigenze e che meglio le ha sapute trasformare in un progetto tecnico concreto soddisfacente e di maggiore respiro».

Dal punto di vista progettuale, il gruppo di lavoro Tim - Dimension Data ha saputo restituire “chiavi in mano”, pronta per essere attuata e gestita, l’idea che Reale Mutua aveva condiviso nei minimi dettagli, partendo dall’utilizzo della tecnologia Cisco quale requisito imprescindibile in grado di soddisfare le richieste specifiche di business del Gruppo Reale. Tim ha supportato il Gruppo Reale nella realizzazione degli anelli ottici, tra cui anche quello metropolitano a 10 GB nonché nella parte di connettività Internet di campus, provvedendo inoltre alla copertura indoor di tutti i locali del nuovo building. Tra i servizi implementati insieme vi è la progettazione condivisa e definita dell’infrastruttura in LAN locale e tutta la parte di infrastruttura wireless del campus nel suo complesso. Infine, è stato rivisto completamente il livello di accesso alla rete LAN, sia in modalità wired sia wireless, il livello di core della parte di infrastruttura dati, nonché le relative attività di assessment della copertura dei servizi wired e wireless, oltre alla realizzazione del campus metropolitano in fibra, al cabling delle apparecchiature e al posizionamento fisico delle apparecchiature.

Altro elemento fondamentale del progetto è stato la realizzazione del nuovo building spagnolo per il quale sono state adottate le stesse tecnologie e modalità operative del palazzo torinese.

I benefici ottenuti

«Tim e Dimension Data hanno costruito per noi l’infrastruttura necessaria per l’erogazione dei nostri servizi: multimedialità, video intensivo, collaborazioni e comunicazione spinta», commenta Giulio Perone, Responsabile Network and Communication Systems di Reale Ites. «Un progetto replicato anche a Madrid grazie a Dimension Data Spagna, che ha permesso di realizzare un’ autostrada su cui corrono i medesimi servizi e che ci offre, quindi, le stesse opportunità».

Attraverso questa infrastruttura Reale Group ha abilitato nuovi servizi orientati alla collaborazione e al team working che vengono utilizzati quotidianamente e senza i quali verrebbe a mancare anche quell’identità ormai internazionale del Gruppo. Servizi grazie ai quali Reale Mutua e tutto il Gruppo Reale sono in grado di risparmiare su costi e tempi, di ottimizzare la collaborazione interna e, contemporaneamente, di offrire a tutti i propri utenti gli stessi servizi e prestazioni, garantendo la medesima user experience.


TAG: reale group, reale mutua, assicurazioni, digital transformation, collaboration, tim, dimension data


iscriviti alla newsletter

White Paper


iscriviti newsletter