mobile4innovation corrierecomunicazioni
accedi
facebook twitter youtube linkedin rss iscriviti newsletter
dots White Paper dots Eventi dots Video
Digital4Executive

MSC, sulla nave Meraviglia la crociera è tecnologica

A bordo spazio a schermi interattivi, smart TV e beacon. E un'App permetterà ai croceristi in viaggio i prenotare il tavolo per la cena, il massaggio o le escursioni, comodamente seduti sul lettino a sdraio a bordo piscina. In più, un braccialetto Rfid per accedere ai servizi, e beacon distribuiti in tutta la nave che permettono ai genitori di sapere dove sono i loro figli

di Annalisa Casali

Digital transformation nel turismo

06 Aprile 2017

Il rendering della nuova MSC MeravigliaIl rendering della nuova MSC Meraviglia15mila dipendenti e una presenza in 45 paesi, 859 crociere a calendario ogni anno e oltre un milione e 600mila passeggeri trasportati nel 2016 in 150 destinazioni. I numeri di MSC Crociere fanno impressione. Il colosso italiano del divertimento galleggiante ha iniziato a pensare a una “rivoluzione in chiave digital” del proprio business circa 3 anni fa. «L’obiettivo, quando abbiamo iniziato, era eliminare completamente la carta, quindi i programmi stampati, i calendari delle attività e i flyer delle escursioni, ma col tempo il progetto è cresciuto e oggi parliamo di App, beacon, digital signage, facial recognition e gear – spiega Luca Pronzati, Chief Business Innovation Officer di MSC Crociere –. Le navi da crociera sono progetti pluriennali e bisogna sapere già in fase di ideazione come sarà il mercato tra 36 o 48 mesi».

 

Una smart city galleggiante

Il 3 giugno verrà varata, e salperà per la crociera inaugurale nel Mediterraneo, la MSC Meraviglia, nuova ammiraglia del gruppo. Sarà dotata di 16mila punti Luca Pronzati, Chief Business Innovation Officer di MSC CrociereLuca Pronzati, Chief Business Innovation Officer di MSC Crocieredi connettività NFC e RfID (Near Field Communication e identificazione in radiofrequenza), 700 punti di accesso digitali, 3.050 beacon, 358 schermi informativi, 114 monitor interattivi per il digital signage e ospiterà 2.244 cabine, tutte dotate di schermi TV interattivi. Una promenade lunga 96 metri per questa vera e propria città galleggiante, la prima della flotta a integrare le nuove tecnologie digitali per migliorare l’esperienza di bordo. «Abbiamo investito oltre 20 milioni di euro solo per sviluppare, a bordo delle prossime due navi in arrivo, la MSC Meraviglia appunto e la MSC Seaside, che verrà varata a fine anno, tecnologie e infrastrutture digitali in grado di rendere la crociera indimenticabile e personalizzata», prosegue il manager. Oltre 130 le funzionalità digital sviluppate grazie al lavoro congiunto di diversi partner tecnologici, tra i quali spiccano Deloitte Digital, HPE e Samsung, ma anche Accenture, Kodak, Bell e Bosch. La novità più rilevante per i passeggeri della Meraviglia si chiama MSC for me. L’App per smartphone e tablet ha un’home page “dinamica”, che cambia per seguire il cliente sin dalla prenotazione del suo viaggio, durante tutta la crociera e anche dopo, al momento del ritorno. Permette ai crocieristi di semplificare al massimo le incombenze relative alla prenotazione di ristoranti, spettacoli ed escursioni, verificare in tempo reale l’affollamento dei ristoranti a buffet o del teatro.  

A ciascun passeggero verrà consegnato, al momento dell’imbarco, un braccialetto dotato di connettività NFC (Near Field Communication). Grazie alle funzionalità di riconoscimento facciale implementate con l’aiuto di HPE, quando il passeggero si avvicinerà a uno degli schermi smart o entrerà in cabina verrà immediatamente riconosciuto dal sistema, che lo chiamerà per nome e gli suggerirà, per esempio, le escursioni in linea con le preferenze manifestate all’atto della prenotazione o gli farà vedere foto o video che lo ritraggono nei suoi momenti di vacanza e che potrà acquistare presso il photo point. Il braccialetto potrà essere utilizzato per entrare in cabina, pagare i servizi utilizzati a bordo, orientarsi all’interno dei percorsi e degli spazi della nave (con una precisione di 5 metri).

Anche la cabina sarà smart

L'home page dinamica di MSC for meL'home page dinamica di MSC for meCinque le aree tematiche di MSC for me. Navigation, per orientarsi a bordo e controllare sempre dove sono i propri figli attraverso la funzione Kids Locator, che permette di tracciare gli spostamenti dei bambini dotati di appositi bracciali a doppio chip all’interno della nave, sfruttando i segnali provenienti dal reticolo di beacon; Organiser, per pianificare la propria giornata a bordo; Concierge, per prenotare con facilità servizi, ristoranti ed escursioni; TailorMade, un vero e proprio assistente digitale, con consigli personalizzati sulla base delle proprie preferenze, e Capture, una galleria digitale di foto personali e video sui luoghi da vedere. Una vacanza più “emozionale”, quindi, che sfrutterà anche la realtà immersiva e i video360 per permettere al passeggero di avere in anticipo un assaggio dell’esperienza della destinazione. Grazie ai visori di realtà virtuale Samsung, infatti, sarà possibile navigare all’interno di video interattivi che riproducono musei, siti archeologici e palazzi storici delle località che si potranno visitare con le escursioni in partenza dal successivo porto di attracco. L’esperienza “connected” prosegue anche in cabina, perché la TV è una vera e propria console per gestire tutti i servizi e i contenuti pensati per il passeggero.

Anche l’imbarco – una delle procedure più lunghe e seccanti per il cliente – sarà velocizzato grazie all’utilizzo di un codice QR scaricabile sull’App.Leonardo Massa, Country Manager di MSC CrociereLeonardo Massa, Country Manager di MSC Crociere «L’obiettivo è ingaggiare i clienti in modo personalizzato e rilevante, in maniera geolocalizzata, con offerte personalizzate e cucite ad hoc per loro», spiega il Country Manager Leonardo Massa. Sulla MSC Seaside, che prenderà il largo a dicembre, i braccialetti NFC saranno sostituiti da smartwatch che, grazie all’integrazione dei dati relativi alle esperienze passate e alle informazioni provenienti dai profili social, mostreranno consigli sulle attività da fare a bordo o nei porti di attracco. Anche la sicurezza è sempre più legata al digitale sulla MSC Meraviglia: sfruttando le termocamere posizionate a bordo, HPE ha sviluppato un’applicazione “uomo in mare”, che rileva i corpi in caduta e predispone in automatico un sistema di allarmi per fermare la nave e prestare soccorso. Oltre 3mila le sessioni di training già attivate sull’equipaggio a contatto con il cliente, che verrà dotato di tablet.

«MSC for me non è un punto di arrivo ma un punto di partenza – commenta Pronzati -. In particolare, stiamo già progettando con Samsung e HPE la nostra idea di cabina smart, la cabina del futuro in cui tutto, dalla luce ai programmi TV, per arrivare fino al sistema di condizionamento, è gestito in modalità intelligente e automatizzata, sulla base delle abitudini del cliente che vi soggiorna in quel momento».


TAG: navi, crociere, HPE, Samsung, Deloitte, Leonardo Massa, Luca Pronzati, digital innovation, App, mobile, smartphone, tablet, TV, gear VR, visori, riconoscimento facciale, smart, social media


iscriviti alla newsletter

White Paper


iscriviti newsletter