Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

white paper

Data center: la ridefinizione di resilienza nell’edge computing

Scarica gratuitamente

Data center: la ridefinizione di resilienza nell’edge computing

SCARICA IL WHITEPAPER
file_download

Quali sono gli attuali standard adottati per l’infrastruttura fisica dei data center? In che modo è possibile condurre una corretta analisi dei requisiti di resilienza nell’edge computing? Quali sono gli standard ottimali che garantiscono ai dipendenti una connessione ininterrotta alle applicazioni critiche?

25 Marzo 2019

L’era digitale rimodella il panorama dei data center. Da un lato, migliaia di applicazioni aziendali critiche che prima risiedevano nei CED interni sono ora ospitate su cloud di vaste proporzioni. Dall’altro, diverse applicazioni si basano ancora su data center interni (per motivi dovuti a normative, cultura aziendale, applicazioni proprietarie o latenza). In questo scenario, gli ambienti dei centri elaborazione dati vengono definiti ibridi, con data center basati sul cloud e data center interni (periferici). In buona parte, però, questi ultimi presentano vari problemi progettuali che causano costose interruzioni.

Per ottimizzare il ritorno degli investimenti, negli ambienti ibridi è indispensabile adottare un approccio sintomatico alla valutazione della disponibilità di tutti i data center. Attraverso uno specifico processo di valutazione, è possibile ottenere un quadro olistico dell’ambiente, con la quantificazione del numero di persone e funzioni aziendali di ogni data center, e identificare le sedi che richiedono investimenti più urgenti.

Questo white paper, fornito da Schneider Electric, propone un metodo di analisi dei requisiti di resilienza e descrive gli standard ottimali che garantiscono ai dipendenti una connessione ininterrotta alle applicazioni critiche. Leggendolo saprete:

  • quanti e quali sono i tipi di data center
  • come ottenere un ambiente periferico sicuro e altamente disponibile
  • come cambiano le aspettative degli utenti in termini di disponibilità
  • in cosa consiste un’efficace analisi qualitativa delle criticità
  • quali sono i migliori standard nelle strutture periferiche

Scarica gratuitamente

SCARICA IL WHITEPAPER
Argomenti trattati

Approfondimenti

D
Data center
E
edge computing