mobile4innovation corrierecomunicazioni
accedi
facebook twitter youtube linkedin rss iscriviti newsletter
dots White Paper dots Eventi dots Video
Digital4

GDPR: ecco come cambia il paradigma di gestione dei dati

Tra meno di sei mesi il nuovo Regolamento per la protezione dei dati personali andrà a cambiare radicalmente le modalità con cui trattare le informazioni gestite dalle aziende. Tra diritto all'oblio e responsabilità del Data Protection Officer, una guida in pillole aiuta i manager a capire

white paper

09 Novembre 2017


fornito da: Hewlett Packard Enterprise
lingua: inglese

zoomIl GDPR impone un cambio radicale delle modalità con cui le organizzazioni dovranno gestire i dati in loro possesso. Tra le maggiori novità, c’è quello che viene definito diritto all’oblio: gli utenti avranno molti più diritti in relazione ai propri dati e potranno imporre alle aziende di modificare o addirittura eliminare le informazioni che li riguardano. Non solo, i dati potranno essere raccolti solo per specifici propositi: le aziende non potranno mantenere in memoria le informazioni personali per un utilizzo futuro, né elaborarle per scopi diversi rispetto a quello per cui è stato rilasciato il consenso.

Nonostante manchi poco all’entrata in vigore del nuovo Regolamento - e quindi questo radicale cambio di approccio sia ormai vicino - diverse indagini hanno evidenziato che fino alla metà delle imprese coinvolte non è ancora pronta ad affrontare questo cambiamento. Gli esperti, però, consigliano di mettere in moto quanto prima la macchina del cambiamento per non arrivare impreparati al 25 maggio 2018. 

Questo white paper, fornito da Hewlett Packard Enterprise, spiega perché è importante che le aziende velocizzino il processo di adempimento delle richieste espresse dalla nuova normativa GDPR. Potrete capire:

  • quali sono i più grandi cambiamenti che verranno apportati dal GDPR
  • chi è e cosa farà il Data Protection Officer
  • cosa cambierà per i cittadini con l’entrata in vigore del Regolamento
  • cosa devono fare le aziende per rispettare la nuova normativa

 


TAG: GDPR, Nuovo Regolamento per la protezione dei dati, privacy, data protection, Hewlett Packard Enterprise


iscriviti newsletter