Success story

Hilti, puntare sulla pianificazione integrata per una Supply Chain resiliente

Migliorare i livelli di servizio e ridurre i costi complessivi della Supply Chain: sono questi gli obiettivi principali del progetto che la nota multinazionale dei prodotti per aziende edili sta portando avanti coinvolgendo tutti i mercati e le oltre 190 linee di produzione

10 Mag 2022

Redazione

Se oggi ci si può permettere il lusso di acquistare online qualsiasi tipo di prodotto e riceverlo dietro la porta di casa anche in meno di 24 ore è grazie a un’efficace gestione della catena di approvvigionamento. Quando però l’azienda produttrice è una storica multinazionale di nome Hilti che vende direttamente ai clienti, con una media di 250mila contatti al giorno, oltre 190 linee di produzione, più di 60 innovazioni di prodotto all’anno, ci si rende facilmente conto quanto importante sia progettare Supply Chain efficienti e, in tempi di incertezza, capaci di prevedere e soddisfare al meglio la domanda dei clienti.

Hilti e un approccio S&OP oriented

L’ultimo step nel percorso di trasformazione della Supply Chain di Hilti ha visto l’adozione di un approccio “Sales and Operations Planning” (S&OP) standard per tutti i mercati . L’intento è garantire univocità a livello di flusso lavoro, processo, sistema e coordinamento centrale in tutte le fasi della pianificazione, con l’obiettivo finale di migliorare i livelli di servizio e ridurre i costi complessivi della Supply Chain. Con il supporto della società di software e consulenza Blue Yonder, Hilti ha implementato una soluzione per la pianificazione delle vendite e delle operazioni, a supporto dei processi di planning globali per disporre di una Supply Chain end-to-end guidata da previsioni di vendita integrate e unificate.

WEBINAR
20 Settembre 2022 - 12:00
Principali minacce digitali: quali sono e come proteggerci per il nuovo anno 2023
Sicurezza
Storage

Gli scenari di business sono estremamente volatili ed è necessario gestire i rischi nel miglior modo possibile; tuttavia, la gestione dei rischi non è sufficiente. Costruire una supply chain resiliente ci consente di avere successo in un ambiente in evoluzione e le capacità della soluzione adottata svolgono un ruolo importante nel rendere le nostre operation resilienti. Ora non solo possiamo gestire i rischi al meglio, ma anche identificare e sfruttare ogni opportunità“, ha affermato Federico Scotti di Uccio, Global Head of S&OP, Hilti.

I vantaggi della soluzione adottata

Con la soluzione Sales & Operation Planning (S&OP) Hilti ha adottato un approccio interfunzionale alla pianificazione aziendale integrata, che abbraccia l’intera Supply Chain. Adesso è quindi possibile stabilire obiettivi concretizzabili in termini di entrate, costi e margini, programmando l’intera Supply Chain per il loro raggiungimento. In pratica, Hilti può ora creare un piano di vendita globale, un piano di produzione e un piano di inventario integrati, rendendo più immediata l’introduzione di nuovi prodotti e il controllo costante del piano finanziario, anche in ottica di riduzione dei costi complessivi. Ma i benefici non finiscono qui: è cresciuta, infatti, la visibilità su potenziali rischi e opportunità, avendo ben chiari gli impatti finanziari di ogni decisione; è migliorata la capacità di analisi; è maggiore la trasparenza e il coinvolgimento di tutti gli stakeholder della catena del valore.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4