Sponsored Story

Human Resource Management e Intelligenza Artificiale: come cambia l’approccio alle Risorse Umane

Le Direzioni HR stanno innovando i modelli di Human Resource Management e indirizzando gli sforzi e investimenti verso metodi di lavoro più agili che favoriscono engagement e retention delle risorse. Una panoramica sulle strategie dei Dipartimenti HR più innovativi e la gestione intelligente dei talenti con il supporto di Atlantic Technologies, società di Consulenza internazionale ICT

03 Lug 2020

Redazione

Oggi, disporre di un sistema intelligente di Human Resource Management (HRM), vuol dire automatizzare attività di routine, velocizzare i flussi decisionali, creare un ambiente che favorisca le performance e incentivi il coinvolgimento della risorsa.

Le organizzazioni agili si stanno già orientando verso processi improntati sul digitale, con Intelligenza Artificiale integrata e human-centered. Le Direzioni HR rivestono un ruolo primario nei processi di trasformazione digitale e culturale: sono chiamate a stabilire un sano equilibrio tra persone e tecnologia e a contribuire proattivamente alla creazione di valore nell’azienda. 

In questo contesto, i dipartimenti HR più innovativi stanno ridefinendo le nuove strategie di HR management concentrandosi su talent acquisition, employee experience, aspettative e valorizzazione delle risorse interne.

Dalla ricerca di Inaz “Future of work and HR Tech 2020, elaborata con le testimonianze di oltre 100 direttori HR italiani, emerge che i manager HR sono portati a focalizzarsi sempre più su gestione talenti, welfare, performance management (60% dei rispondenti) e digital learning (57%).

Le priorità dei leader delle risorse umane riflettono, d’altronde, le esigenze che essi si trovano ad affrontare con l’arrivo in azienda della Generazione Z, ovvero quella di sviluppare una cultura del feedback continuo, promuovere il lavoro flessibile e in mobilità, offrire percorsi di crescita professionale e favorire la comunicazione interna.

In questo scenario, è molto interessante la collaborazione tra Atlantic Technologies e Oracle che mira ad offrire strumenti sempre più agili agli HR Manager che coinvolgono i dipendenti del futuro. A riguardo, consigliamo la visione di tre Video Demo sulle funzionalità più innovative di Oracle HCM realizzate da Atlantic Technologies grazie al supporto di Federica Colosimo, Consulente ERP dell’azienda.

La nuova frontiera delle Risorse Umane: Employee Engagement

Il tema dell’Employee Engagement diventa un fattore sempre più centrale nelle strategie di HR management. In effetti, non c’è dubbio che una migliore esperienza dei dipendenti porti a migliori risultati di business.

Per i leader HR è dunque arrivato il momento di ripensare ai modelli di ingaggio delle risorse e di employee retention.

Le direzioni del personale che guardano al futuro stanno sfruttando le nuove opportunità della digitalizzazione per curare ogni touch point tra dipendente e azienda e sostenere il benessere delle risorse, aiutandole a crescere e guidandole nel cambiamento.  

Uno dei compiti principali degli specialisti HR sarà assicurarsi che ci siano tutti i presupposti per lavorare bene e in serenità; il focus sarà quindi sempre più sul piano psico-affettivo delle risorse e sul loro sviluppo e capacità. In particolare, tra le priorità più importanti dei CHRO troviamo:

  • Salute dei dipendenti e attenzione verso i bisogni individuali 
  • Promozione di un clima di fiducia e collaborazione nei team 
  • Incentivazione alla comunicazione aperta tra il dipendente e il manager

Come ricorda Lorenzo Ancona, VP ERP Atlantic Technologies: «L’esperienza maturata al fianco di importanti realtà ci conferma che è fondamentale coinvolgere i dipendenti dandogli ascolto e assecondando i loro bisogni, questo approccio li porta a impegnarsi con più energia per raggiungere gli obiettivi personali e aziendali»

Lorenzo Ancona

VP ERP Atlantic Technologies

Tecnologie digitali e Intelligenza Artificiale nei processi HR

Fornire un’esperienza eccezionale ai dipendenti richiede strumenti in grado di garantire una maggiore efficienza operativa e che aiutino ad ottenere la visibilità dei dipendenti a 360 gradi, in modo che i responsabili delle risorse umane possano avere visione delle tendenze nel comportamento dei talenti e intervenire preventivamente per affrontare eventuali problematiche.

Secondo la ricerca dell’Osservatorio HR Innovation Practice della School of Management del Politecnico di Milano (2019), gli investimenti in tecnologie digitali sono in aumento in oltre una direzione HR su due (52%). 

L’Intelligenza Artificiale (AI) è un importante alleato della Direzione risorse umane. Aggiunge valore ai processi di Human Capital Management, aiuta a offrire esperienze personalizzate e a velocizzare i processi decisionali. Viene utilizzata, ad esempio, nelle fasi di Talent Acquisition per identificare e assumere i migliori talenti e ridurre il Time-To-Hire. Ma viene applicata anche nell’ambito della formazione e della valutazione delle performance: suggerisce percorsi formativi individuali e consente di avere sempre sott’occhio le performance e le potenzialità dei propri dipendenti, grazie a dati affidabili e fruibili in tempo reale.

L’AI è in forte evoluzione e acquisirà sempre maggiore importanza nei processi HR. In un’azienda che vuole essere vicina alle proprie risorse, l’Artificial Intelligence offre un’enorme opportunità, quella di mettere le persone al centro, rispondendo alle esigenze individuali e rendendo la loro esperienza unica.

La gestione strategica del talento con Oracle HCM e Atlantic Technologies

Tra le più moderne soluzioni di HR management, Oracle HCM fornisce una user experience di ultima generazione e garantisce un maggior coinvolgimento dei dipendenti in azienda. La soluzione permette di ottenere una maggiore efficienza e agilità nei processi HR di:

  • Talent Acquisition: consente di selezionare e assumere le giuste risorse, e automatizza i processi di recruiting grazie ai Chatbot e all’AI.
  • Workforce Prediction: aiuta a restare allineati con gli obiettivi dei singoli dipendenti, a prevedere prestazioni e rischi e a non perdere di vista le priorità delle risorse.
  • Performance Management: permette all’HR manager di ottenere una valutazione a 360 gradi del talento e al dipendente di compilare una self-evaluation. Grazie alla funzione di Continuous Feedback, consente uno scambio trasparente in tempo reale tra dipendenti e manager.

I tool di Oracle HCM, accessibili da desktop e da mobile, consentono di allineare i comportamenti e gli obiettivi delle persone alla strategia aziendale, di valorizzare e coinvolgere i talenti.

La soluzione risponde all’esigenza di aiutare le persone nella loro attività e nel migliorare le loro competenze.

Atlantic Technologies, in qualità di leader globale nella trasformazione dei processi HR, fornisce servizi end-to-end per ogni aspetto delle risorse umane, e aiuta le aziende ad accompagnare i dipendenti al raggiungimento dei loro obiettivi per il successo aziendale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Redazione

Articolo 1 di 4