Strategie

Formazione a distanza nel retail: le potenzialità dei Learning Management System

Dopo l’emergenza Covid-19 diverse catene retail e negozi, prima di riaprire hanno utilizzato (e continuano a farlo) la formazione online per aggiornare i dipendenti. Con un doppio beneficio: valorizzare il marchio e mettere in risalto le persone

27 Lug 2020

Marco Spinelli

Customer Success, EMEA Team Leader, Docebo

Dal lockdown a oggi diverse realtà del mondo retail hanno attivato o potenziato piani di formazione a distanza. L’emergenza COVID-19 ha spinto le aziende ad accelerare il processo di trasformazione digitale, in tutti i settori. Nel mondo retail tale processo era già in atto ma, a seguito della pandemia, si è reso necessario consolidare ancora di più questa pratica e implementare rapidamente piani per affrontare la crisi e per garantire la business continuity.

Grazie alla vendita online molti retailer hanno potuto proseguire le loro attività, anche se in forma ridotta, ma il principale obiettivo era innanzitutto quello di tenere i dipendenti al sicuro ed evitare il più possibile eventuali contagi.

Allo stesso tempo si è reso necessario rafforzare canali alternativi per comunicare con i dipendenti affinché venissero costantemente informati, stimolati e aggiornati sulle modalità di vendita e sui protocolli da seguire una volta rientrata l’emergenza, per ridurre i rischi sanitari e interfacciarsi con la clientela nel modo più corretto e sicuro.

Perché la formazione a distanza nel retail è una strada da percorrere

La formazione a distanza in questo senso ha permesso non solo di raggiungere velocemente e in modo efficace tutti i dipendenti dislocati nei vari punti del territorio nazionale, risparmiando tempo e consentendo di restare sempre in contatto con aggiornamenti in tempo reale sulle ultime novità, ma anche di abbattere costi in termini di spostamenti, garantendo la massima sicurezza. Inoltre, i contenuti formativi erano accessibili in qualsiasi momento, ovunque e indipendentemente dal dispositivo utilizzato.

Secondo noi di Docebo la formazione deve insistere su 3 leve chiave del successo: competenze relazionali, interpretazione coerente dei valori fondanti del marchio e conoscenza approfondita del prodotto o servizio. Anche nel retail la formazione integrata è alla base dello sviluppo delle risorse umane: conoscenze, abilità e comportamenti.

L’integrazione della piattaforma LMS (Learning Management System), lo strumento “tecnico” che rende possibile la formazione a distanza, grazie alle funzionalità di Social Learning consente inoltre di coinvolgere i dipendenti dando loro la possibilità di portare nuove idee e competenze, essere preparati per sfide future, e permette ai responsabili delle risorse umane di individuare quali siano i talenti all’interno del gruppo, per poter meglio definire i percorsi di crescita all’interno dell’organizzazione.

360digitalskill
Diventa un leader digitale: crea il percorso per te e il tuo team
Risorse Umane/Organizzazione
Smart working

Riassumendo, la formazione online attraverso gli LMS può portare grandi benefici al settore retail, sia per valorizzare il marchio, sia per valorizzare le persone. Eccoli elencati nel dettaglio:

1. Accesso realtime al corso in qualsiasi momento, con qualunque dispositivo supportato;

2. Risparmio sui costi associati alla formazione tradizionale;

3. Scalabilità del sistema per estendere il perimetro della formazione ad altri scenari o gruppi di utenti;

4. Capitalizzazione e valorizzazione del know how e dei talenti interni.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5