Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

videointervista

Allianz Expo, la digital platform dove direzioni e dipendenti creano insieme i piani d’azione

Il progetto coinvolge tutti i 5500 dipendenti e si basa su una soluzione tecnologica che supporta engagement, idea generation ed eLearning all’interno delle funzioni, e la comunicazione tra esse. «Le persone partecipano attivamente, con contributi, idee e materiali, e diventano esse stesse promotrici del cambiamento», racconta Giovanna Ferrari, Corporate Training Manager di Allianz Italia

29 Giu 2017

Paola Capoferro Ronchetta

«Una buona performance aziendale e organizzativa non si può sostenere se non si promuove il coinvolgimento e la motivazione dei dipendenti». Così Giovanna Ferrari, Corporate Training Manager di Allianz Italia, spiega la motivazione di base del progetto di engagement “Allianz Expo”, fortemente promosso dall’Amministratore Delegato, Klaus-Peter Roehler, e dal Direttore Generale, Maurizio Devescovi.

«Per una grande organizzazione come la nostra (in Italia i dipendenti sono 5500) era strategico, secondo la Direzione HR, puntare sullo sviluppo della comunicazione trasversale tra le funzioni aziendali, favorire lo scambio sistematico delle buone pratiche e la collaborazione interfunzionale tra le direzioni». È nata proprio da qui l’idea di disegnare un processo sociale e un ambiente collaborativo dove ogni direzione ha la possibilità di co-creare piani di azione, con il fine ultimo di aumentare il coinvolgimento e l’empowerment delle persone, migliorare la qualità della vita lavorativa, aumentare la diffusione delle competenze digitali, stimolare l’innovazione e il miglioramento continuo di se stessi, dei processi e delle modalità di lavoro, sottolinea Ferrari.

Articolo 1 di 5