Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Smart Place

Westpole: inaugurata a Milano la nuova sede "smart" e all'insegna del benessere

I nuovi uffici del service provider e skill integrator italiano, che opera nel campo della Digital Transformation, sono in zona Tortona, il cuore pulsante del design district milanese. Moggi, CEO di Westpole: «Più che un ufficio, si tratta di una casa che vuole essere il cuore di un ecosistema composto da colleghi, partner, clienti, fornitori»

19 Nov 2019

Redazione

Westpole ha appena inaugurato una nuova sede Milanese, progettata all’insegna dello Smart Working, dell’apertura, della collaborazione e del benessere dei suoi dipendenti.

Nell’ultimo anno, coinciso con l’ingresso di Massimo Moggi come President & CEO, il Service Provider e Skill Integrator italiano – che impiega oltre 250 persone nelle sue 4 sedi (Milano, Roma, Venezia e Bologna) e supporta oggi oltre 500 clienti nello sviluppo e nella gestione di soluzioni innovative nell’ambito della Digital Transformation – ha vissuto un profondo cambiamento organizzativo.

È stato lo stesso Moggi a sottolineare che «con i nuovi uffici l’azienda cerca di rappresentare appieno la Westpole Mentality, inaugurando una casa che vuole essere il cuore di un ecosistema composto da colleghi, partner, clienti, fornitori e chiunque veda in noi un possibile compagno di avventure».

Come sottolinea una nota di Westpole, «la nuova sede di via Savona 33 si trova nel cuore pulsante del design district milanese: è un luogo che parla di condivisione, cura dell’ambiente e creatività, diventati nel corso degli ultimi mesi tre importanti pilastri».

Massimo Moggi

Presidente e CEO di WESTPOLE

E la creatività è parte integrante dello stabile: dall’estro manifatturiero del cappellificio G. Melan, che fondò l’edificio nei primi del ‘900, a quella dello studio fotografico di Attilio Capra. A renderlo ancora più tangibile le foto storiche appese lungo le pareti dei corridoi che conducono al secondo piano, che raccontano la storia dello stabile storico e delle persone che vi sono passate, sottolineando anche un po’ come gli ambienti si siano evoluti per stare al passo con la tecnologia, continuando a ispirare i suoi “abitanti”, anche grazie ai richiami post-industriali.

Inoltre, in linea con la nuova Westpole Mentality è stata lanciata anche una campagna per la riduzione del consumo di carta e plastica e la creazione di un servizio di counseling per suggerire metodi “smart” per raggiungere l’ufficio, sfruttando da un lato le potenzialità offerte dal Comune di Milano (bike sharing, car sharing, mezzi pubblici), e dall’altro mettendo in contatto i colleghi che abitano vicini per organizzare dei pool sharing.

Come si diceva in apertura, Westpole sta vivendo un percorso di trasformazione con l’obiettivo di affermare la sua nuova identità, che ha visto la nascita di una serie di iniziative: dalla definizione della nuova vision all’ideazone di un nuovo sito istituzionale, fino al trasferimento e completo re-design degli uffici di Milano e di Roma (l’inaugurazione della sede romana è prevista per febbraio 2020, ndr.).

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Westpole: inaugurata a Milano la nuova sede “smart” e all’insegna del benessere

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 2