Sacmi diventa agile portando tutta la fonia su Microsoft Teams

Success Story

Sacmi porta tutta la fonia su Microsoft Teams: più agilità nell’era dello smart working

Con il supporto di Centro Computer, Sacmi ha intrapreso un progetto di unificazione del centralino e integrazione dei servizi di collaborazione, chat e videoconferenze, per tutte le sedi aziendali, anche estere. In Italia, già oggi, 2.000 dipendenti dotati di notebook e cuffie possono portare ovunque con sé la postazione di lavoro

10 Mag 2021

Patrizia Licata

Unificazione della fonia e del centralino telefonico su Microsoft Teams: anche questo è Smart Working e agile business, grazie a funzionalità voce e di collaborazione indipendenti dalla postazione di lavoro fissa. Sacmi – società cooperativa metalmeccanica nata ad Imola, gruppo internazionale che opera a livello mondiale nella fornitura di tecnologie avanzate per i settori Ceramics, Plastics, Food&Beverage, Metals, Packaging – intraprende questo percorso insieme a Centro Computer, società di consulenza specializzata in prodotti, servizi e soluzioni IT per le aziende.

Il progetto, avviato nel 2019, ha visto una collaborazione costante tra i consulenti di Centro Computer e i referenti di Sacmi. La richiesta del gruppo era di unificare la gestione del centralino su una piattaforma che girasse su data center on-prem. Duplice l’obiettivo: migliorare l’efficienza operativa e agevolare l’integrazione delle società acquisite nel tempo. È stato così intrapreso il processo di migrazione da Skype for Business verso Microsoft Teams e il mondo della Unified Communications & Collaboration (UCC).

«Abbiamo un’esperienza di oltre dieci anni sulle tecnologie per il centralino integrato. Anzi siamo tra le poche aziende in Italia che realizza soluzioni di fonia con Microsoft. Ed è la competenza che vince nei progetti con i clienti», sottolinea Luca Vitali, Microsoft Office Apps & Services MVP – Cloud Collaboration & Security PM di Centro Computer.

Luca Vitali

Microsoft Office Apps & Services MVP - Cloud Collaboration & Security PM di Centro Computer

«Avevamo bisogno di uno strumento unificato in tutte le nostre sedi, anche internazionali, per i servizi di fonia, chat e videoconferenze», spiega Andrea Mascagni, IT Infrastructures Manager di Sacmi. «Il progetto ha avuto un’accelerazione all’inizio dello scorso anno con l’emergenza Covid-19 e Teams ci ha permesso di portare rapidamente in Smart Working circa 2.200 persone, più o meno la metà del personale globale e la quasi totalità di quello impiegato a Imola (3mila risorse). Tuttora il 50-60% delle nostre persone lavora da remoto e lo strumento di comunicazione e collaborazione di Microsoft ci ha garantito l’operatività e la crescita anche in un anno difficile come il 2020».

Andrea Mascagni

IT Infrastructures Manager di Sacmi

Un progetto di scala globale

Sacmi è una società cooperativa con oltre 4.600 dipendenti totali, presenza in 30 Paesi e sedi fisiche in Svizzera, Spagna, Portogallo, Russia e Messico. Le telefonate sono parte fondamentale del lavoro quotidiano: i centralini gestiscono un flusso di 5.000-10.000 chiamate al giorno a livello globale.

Per questo il progetto è di quelli che si snoda in più tappe e resta attivo per nuove evoluzioni e integrazioni, sempre a fianco di Centro Computer, con l’obiettivo di arrivare a gestire tutta la fonia di Sacmi a livello worldwide su Microsoft Teams.

«Con Centro Computer abbiamo già installato Teams per tutti gli utenti e il numero fisso per circa 2.000 persone in Italia. A questi dipendenti di Sacmi è sufficiente avere il notebook e le cuffie per portare ovunque con sé la postazione di lavoro», afferma Andrea Mascagni. «È un enorme vantaggio in termini di produttività per i nostri dipendenti che si spostano tra le varie sedi in Italia o vanno dai clienti. Attualmente stiamo collaborando con Centro Computer per estendere la funzionalità del telefono fisso su Teams su scala globale; la migrazione è già completa per le sedi di Svizzera, Spagna, Portogallo e Messico e in queste abbiamo implementato la fonia su Teams tramite SBC virtuali installati su Azure».

La fonia di Microsoft Teams per l’era digitale

La fonia su Teams, soprattutto quando erogata tramite SBC in Cloud su Azure, permette di spostare rapidamente sedi e persone, perché la piattaforma non è legata a connessioni di fonia tradizionali. «È anacronistico pensare di poter rispondere al telefono solo se si è in sede», osserva Andrea Mascagni. «La fonia tradizionale è legata a un vecchio modo di lavorare, non all’era del lavoro agile. Oggi le aziende hanno l’esigenza di essere veloci e con Teams il nostro centralino è sempre attivo, anche con le centraliniste in Smart Working: basta avere una connessione Internet».

L’integrazione sui data center on-prem in Italia

In Italia Microsoft Teams è stato installato on-prem, come richiesto dal provider telefonico. Sacmi aveva già integrato tutte le comunicazioni delle filiali italiane su uno stesso data center realizzato con l’operatore e questo aspetto andava salvaguardato. Di conseguenza Centro Computer si è adoperata sia per portare la fonia di Microsoft Teams sui data center di Sacmi, sia per certificare i prodotti di voice gateway utilizzati per collegare direttamente la rete dell’operatore telefonico con le sedi e i dispositivi di Sacmi e Teams.

«Si è trattato di un lavoro tecnico complesso che abbiamo portato a termine con successo. Abbiamo soddisfatto l’esigenza di Sacmi di non cambiare carrier e quella del carrier di certificare i gateway da noi proposti», sottolinea Luca Vitali di Centro Computer. «Anche per noi era importante usare quegli apparati e non altri: li conosciamo direttamente e sappiamo che sono la soluzione ottimale. Per i nostri clienti proponiamo solo prodotti che abbiamo provato e validato come migliori sul mercato in quel momento».

Il system integrator come referente unico: più velocità sul mercato

In Centro Computer, Sacmi ha trovato «un system integrator con competenza a 360 gradi, inclusa la conoscenza completa sulla parte fonia di Teams», dichiara Andrea Mascagni. «Un valore aggiunto importante è quello del referente unico: sappiamo sempre a chi rivolgerci per ottenere efficacia, agilità e flessibilità, qualunque sia il prodotto implementato. Per Sacmi questo si traduce in velocità e competitività sul mercato».

In Messico, per esempio, un problema col carrier è stato risolto da Centro Computer in appena due giorni portando la telefonia in cloud tramite SBC virtuali su Azure collegati con Microsoft Teams tramite Direct Routing.

Fonia su Teams, una soluzione anche per le PMI

«Da diversi anni Centro Computer ha valorizzato l’area servizi e verticalizzato le sue competenze», sottolinea Mirco Balboni, Cloud Collaboration & Security Unit Manager di Centro Computer. «La qualità e la specializzazione sono il nostro tratto distintivo. Crediamo da tempo nella fonia Microsoft e l’abbiamo implementata per primi nella nostra azienda. L’ecosistema è uno dei punti di forza di Centro Computer: testiamo direttamente tutti i prodotti e i software collegati al mondo UCC di Microsoft e cerchiamo costantemente le soluzioni più affidabili. Suggeriamo ai clienti solo prodotti top di gamma e ideali per le loro esigenze. Aggiorniamo costantemente il portfolio per tenere conto delle novità e confermare la qualità dei prodotti. Seguiamo il cliente non solo nell’arco della singola implementazione o integrazione, ma in tutta la sua soluzione di comunicazione, per soddisfare le necessità attuali e future».

Mirco Balboni

Cloud Collaboration & Security Unit Manager di Centro Computer

La fonia di Teams non è solo per grandi aziende come Sacmi. Microsoft nasce dal mondo enterprise e sono spesso le grandi aziende – con più sedi – a cercare soluzioni di UCC. Ma oggi la fonia su Microsoft Teams è più accessibile, anche nel prezzo, e la domanda da parte delle PMI sta crescendo. «L’integrazione con Teams dà il vantaggio di comunicare con tutti da uno stesso strumento: bastano computer, cuffie e connessione Internet», conclude Luca Vitali.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
L
Patrizia Licata

Articolo 1 di 4