Imagicle UC Suite e Teams per la comunicazione nel digital workplace

Evento – 30 marzo

Microsoft Teams e Imagicle UC Suite ridisegnano la comunicazione nel digital workplace

Le aziende oggi cercano semplificazione, qualità e completezza negli strumenti di collaborazione. Per costruire un ambiente di lavoro digitale, sicuro, trasparente e funzionale è indispensabile adottare una piattaforma di servizi unificati, che contempli anche la parte voce. Se ne parlerà il 30 marzo all’evento organizzato da FAR Networks, Imagicle e Microsoft

16 Mar 2021

Simona Politini

Col passaggio forzato allo Smart Working di oltre 4 milioni di persone, il tradizionale luogo di lavoro si è evoluto nel digital workplace, un nuovo spazio virtuale in cui l’utilizzo combinato degli strumenti tecnologici non solo permette di svolgere le attività indifferentemente dal luogo in cui ci si trova, ma soprattutto garantisce un migliore livello di collaborazione e produttività. Risulta chiaro dunque come il successo di un’organizzazione ora dipenda dalla giusta scelta delle piattaforme di collaborazione e dall’integrazione degli strumenti di lavoro necessari quotidianamente allo svolgimento delle attività lavorative. In quest’ottica, Microsoft Teams, la piattaforma di Microsoft 365, insieme alle applicazioni di Unified Communications incluse nella Imagicle UC Suite, offrono oggi la possibilità di creare un moderno ambiente di lavoro. Obiettivo: rispondere alle mutate esigenze organizzative che richiedono il massimo livello di connessione e condivisione tra gruppi di lavoro geograficamente distribuiti.

Saranno questi i temi al centro dell’evento online “Ottimizzare la comunicazione aziendale attraverso Microsoft Teams e la soluzione Imagicle UC Suite”, organizzato da FAR Networks, Imagicle e Microsoft, che si terrà il 30 marzo dalle 11.30 alle 13.00.

Innovare il digital workplace: la forza delle partnership strategiche

Le applicazioni Imagicle completano Microsoft Teams di funzionalità essenziali di cui non è più possibile fare a meno nel lavoro quotidiano. Oltre alla soluzione di posto operatore (per receptionist e agenti) e i servizi avanzati di accoglienza ACD – IVR utilizzabili insieme a Microsoft Team, in particolare, Imagicle Call Recording, Contact Manager e Digital Fax – sono integrabili direttamente in Teams, garantendo un’esperienza senza precedenti ed espandendo ulteriormente le enormi potenzialità introdotte della piattaforma di Microsoft nata per ottimizzare la collaborazione e la produttività.

Imagicle ha scelto di affidare a FAR Networks – azienda di riferimento nell’ambito delle soluzioni per la Communication & Collaboration per l’Enterprise – la distribuzione esclusiva di Imagicle UC Suite per i progetti basati su Microsoft Teams, semplificando così l’esperienza di acquisto di clienti e rivenditori che desiderano utilizzare o proporre le tecnologie di collaboration Microsoft.

Come ottimizzare la comunicazione aziendale con Teams e Imagicle UC Suite

L’integrazione di Imagicle UC Suite e Microsoft Teams, dunque, apre nuovi scenari per la semplificazione e la qualità della collaborazione, offrendo una piattaforma di servizi unificati che risponde al crescente bisogno di costruire un ambiente di lavoro digitale, sicuro, trasparente e funzionale. Ma affinché tutte queste potenzialità siano colte pienamente dalle aziende serve anche il giusto partner in grado di accompagnare le aziende in questo percorso.

L’evento online “Ottimizzare la comunicazione aziendale attraverso Microsoft Teams e la soluzione Imagicle UC Suite” accompagnerà i partecipanti alla scoperta degli strumenti di lavoro innovativi grazie all’intervento di 5 professionisti che prenderanno la parola durante l’incontro virtuale con interventi da 15 minuti l’uno.

Primo speaker Pietro Chiarella, Unified Communication Senior Expert di Microsoft. A lui il compito di illustrare come le nuove funzionalità di Microsoft Teams permettono di abilitare in modo semplice e rapido le chiamate e come l’esperienza utente sia sempre più semplice e intuitiva. Roberto Ferazzi, Business Technology Advisor di FAR Networks, offrirà una panoramica sul mercato della telefonia per capire quali sono le soluzioni che Microsoft mette a disposizione per integrare le funzionalità di calling nel suo ambiente di teamwork. Durante il suo intervento saranno analizzati gli aspetti tecnologici e di licensing e qual è il ruolo di FAR Networks nell’accompagnare le aziende ad affrontare scenari di implementazione, migrazione e integrazione. Yury Montagnani, Sales Manager Europe di Imagicle, mostrerà il valore dell’integrazione delle app Imagicle con Microsoft Teams, tra cui: garantire sempre una gestione delle chiamate in ingresso professionale, grazie alle soluzioni di posto operatore (per receptionist e agenti) e ai servizi avanzati di accoglienza ACD – IVR; ricercare e chiamare al volo un contatto memorizzato all’interno di qualsiasi CRM, ERP o applicazione aziendale, direttamente dal client Microsoft Teams; registrare le chiamate e, in ogni momento, cercare e riascoltare le registrazioni effettuate anche direttamente da Teams. Dopo Yury Montagnini sarà la volta di Andrea Rivaben, Solutions Specialist Manager di Imagicle, che, con una Demo Live, mostrerà il funzionamento di Imagicle UC Suite integrata con Ms Teams, a cosa serve e come sia in grado di migliorare e velocizzare il lavoro quotidiano, anche da casa. Verrà mostrato come gli operatori telefonici possano utilizzare l’Imagicle Attendant Console in associazione con il loro MS Teams, il portale di gestione centralizzata di tutte le funzionalità incluse nella suite e come le app Imagicle arricchiscano Microsoft grazie ai gadgets dedicati: Call Recording, Contact Manager e Digita Fax. Conclude l’evento Massimiliano Salin, Sales Director di FAR Networks che parlerà del perché è strategico investire su queste soluzioni ora. Il passaggio dal tradizionale PBX ai sistemi di Unified Communication sta cambiando completamente l’infrastruttura di collaboration, il ruolo di ha Microsoft Teams integrato con le funzionalità di Imagicle UC Suite diventa sempre più essenziale per il lavoro quotidiano, soprattutto in Smart Working.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
P
Simona Politini

Articolo 1 di 4