Appuntamenti

Future of work e hybrid work al centro del BeConnected Day, il 15 giugno a Bologna

Imprese, manager, professionisti stanno ripartendo tra mille incertezze e una sicurezza: la nuova modalità di lavoro ibrido quale centro di gravità permanente di relazioni, business, incontri. Una rivoluzione contemporanea e vitale che sarà l’argomento della nona edizione del BeConnected Day, il 15 giugno, di nuovo in presenza, di nuovo in una location straordinaria come il Bologna CUBO in Torre Unipol

23 Mag 2022

Redazione

Future of work e  sono i due grandi temi della nona edizione del BeConnected Day, l’evento di riferimento per tutti coloro che guardano alle nuove forme di collaborazione digitale per progettare il lavoro del futuro in grado di rispondere alle esigenze delle persone e delle imprese. Organizzato dal BeConnected staff, una comunità no-profit di esperti che condividono passione e conoscenza nell’arena del Modern Work con l’obiettivo di aiutare i professionisti), il BeConnected Day si terrà il 15 giugno nella sede tecnologica del CUBO in Torre Unipol di Bologna dalle 9:00 alle 18:00. La partecipazione è gratuita e, per chi non potrà essere fisicamente presente, c’è la possibilità di seguire in live-streaming gli appuntamenti del mattino. Un’occasione unica per discutere confrontarsi sulle soluzioni, ma soprattutto sulle strategie di eccellenza per sviluppare piattaforme, sistemi, progetti di collaboration, spazi di lavoro di successo.

Affrontare i cambiamenti legati al lavoro ibrido

Dopo oltre due anni di emergenza sanitaria imprese, manager, professionisti di ogni forma e dimensione stanno fortunatamente e progressivamente ripartendo tra mille incertezze e nuove realtà. In mezzo ad un panorama così fluido, una certezza sembra ormai essere consolidata nella mente e nelle strategie di tutti noi: le persone che sono tornate a casa per lavorare nel 2020 non sono le stesse persone che tornano in ufficio nel 2022 e il lavoro ibrido, in parte in presenza in parte a distanza, sarà la modalità verso la quale tenderanno tutte le realtà organizzative che puntano a essere competitive nell’acquisizione dei talenti e nella capacità di trattenerli sviluppando employer branding.

Che il lavoro ibrido sia una scelta intelligente lo dimostrano anche ricerche internazionali. Uno studio Accenture ha rilevato come le persone che hanno lavorato in modalità ibrida durante il Covid-19 riferiscono di una migliore salute mentale, rapporti di lavoro più forti e meno esaurimento rispetto alle persone che hanno lavorato interamente in loco o interamente in remoto. L’83% afferma di ritenere che un modello di lavoro ibrido sarebbe il migliore per il futuro. Un futuro che, però, è già presente e deve fare i conti con cambiamenti molto più ampi e radicali di quelli puramente tecnologici.

Sulla stessa scia della ricerca Microsoft i risultati del Work Trend Index 2022 Microsoft. Comprendere che non si può tornare come una volta e stare al passo con le nuove aspettative è una sfida che oggi ogni leader deve affrontare, e sarà fondamentale per far funzionare il lavoro ibrido. Il secondo studio annuale firmato Microsoft delinea i risultati di un sondaggio condotto su 31.000 persone in 31 paesi, insieme a un’analisi di trilioni di dati raccolti in Microsoft 365 e tendenze del lavoro su LinkedIn. Microsoft ha esplorato tutti i livelli della leadership aziendale e ha ricevuto feedback su ciò che i dipendenti vogliono dai loro datori di lavoro tracciando 5 tendenze, che sono di fatto la road map per i leader di oggi alle prese con il loro percorso nel territorio inesplorato dell’hybrid work: i dipendenti hanno nuove esigenze, con il 18% degli intervistati che ha lasciato il lavoro l’anno scorso e il 53% delle persone che ora più propenso a dare la priorità alla propria salute e benessere rispetto al lavoro; i manager si sentono incastrati tra la leadership e le aspettative dei dipendenti, con il 54% dei manager che ritiene che la leadership non sia in contatto con le aspettative dei dipendenti e il 74% che non ritiene di avere l’influenza o le risorse necessarie per implementare il cambiamento per il proprio team; bisogna trovare nuove motivazioni per riportare in ufficio i dipendenti, con il 38% di loro che afferma che la loro sfida più grande è sapere quando e perché entrare in ufficio; no al “sempre connessi”, con i manager che dovranno creare nuove norme e stabilire dei limiti per proteggersi da una giornata lavorativa 24 ore su 24, 7 giorni su 7; costruire nuove modalità di connessioni sociale anche in ambienti ibridi per evitare l’isolamento dei team.

BeConnected Day giugno 2022: il programma

Dei cambiamenti organizzativi, manageriali, di leadership e anche psicologici importati dal lavoro ibrido si discuterà il prossimo 15 giugno a Bologna con sessioni dedicate. Ricco di contenuti coinvolgenti è infatti il programma del BeConnected Day di giugno che si divide in 4 percorsi di apprendimento. Si parte la mattina, con la BDM Track, dove BDM sta per Business Decision Maker, aperta sia ad un pubblico in presenza che a distanza. Questo percorso è dedicato alla leadership aziendale con sessioni incentrate su strategic thinking, sui trend del mondo IT e del lavoro ibrido, come sempre presentate da influencer di rilievo. Nel pomeriggio invece i percorsi previsti sono tre e sono pensati per una fruizione esclusivamente dal vivo:

COM Track, il percorso legato a tematiche di collaborazione con MIcrosoft Teams, Modern Meetings, e del relativo ecosistema tecnologico arricchito di contenuti innovativi per aiutare le organizzazioni a realizzare la propria visione anche attraverso AI e Metaverso con Microsoft Mesh; SEC Track​, la track che affronta cybersecurity in M365, ossia i temi della protezione degli asset digitali aziendali in ambiti altamente condivisivi; APP Track​, la track sull’automazione e innovazione nelle soluzioni custom attraverso le possibilità offerte dall’ecosistema Microsoft Power Platform e dei suoi ambienti di sviluppo code, lowcode e nocode, oltre a una grande attenzione a Microsoft Viva, suite di riferimento della Employee Experience. A fianco dei top speaker internazionali, saranno presenti anche alcuni dei più importanti brand del mondo della collaboration e del digital workplace: Logitech, in qualità di main sponsor; Epos, Imagicle e Semperis in qualità di track sponsor; Allnet Italia, Jabra, Far Networks, Mida Solutions, Pexip, ASC, 4wardPro, Overnet in qualità di standard sponsor. Un ecosistema di eccellenza innovativa che finalmente sarà possibile rincontrare di persona.

Per seguire il BeConnected day: @beconnectedday | Linktree

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Redazione
Argomenti trattati

Aziende

Microsoft

Approfondimenti

E
eventi
H
hybrid work
L
lavoro flessibile

Articolo 1 di 4