Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Eventi

Cisco Smart Working Experience: il 22 novembre l’evento dedicato al lavoro agile

L’incontro, che si svolgerà contemporaneamente negli uffici di Vimercate e Roma, racconterà lo Smart Working sotto diversi punti di vista: organizzazione, spazi fisci e tecnologia

06 Nov 2018

Una mattina interamente dedicata allo Smart Working: ecco in estrema sintesi che cos’è Cisco Smart Working Experience. L’evento, che si svolgerà contemporaneamente negli uffici di Vimercate e Roma a partire dalle 9.30, sarà l’occasione per fare una panoramica su com’è cambiato, e come sta cambiando, il mondo del lavoro, in termini di organizzazione, spazi fisici e tecnolgia.

Le aziende sono sempre più sensibili al tema dello Smart Working: a dimostrarlo gli ultimi dati dell’Osservatorio del Politecnico di Milano, secondo cui il lavoro agile è già una realtà per il 56% delle organizzazioni medio-grandi. Al Cisco Smart Working Experience sarà proprio Mariano Corso (dalla sede di Vimercate, ndr), il Responsabile Scientifico dell’Osservatorio, a fare il punto sui trend e sugli scenari in atto. «I benefici economico-sociali potenziali dell’adozione di modelli di lavoro agile sono enormi – ha ribadito Corso -. Si può stimare un incremento di produttività del 15% per lavoratore, una riduzione del tasso di assenteismo pari al 20%, risparmi del 30% sui costi di gestione degli spazi fisici per quelle iniziative che portano a un ripensamento degli spazi di lavoro e un miglioramento dell’equilibrio fra lavoro e vita privata per circa l’80% dei lavoratori».

Mariano Corso

Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano e Responsabile Scientifico di P4I-Partners4Innovation

Consapevole dei cambiamenti che sta vivendo il mondo del lavoro, Cisco – da anni impegnata nel semplificare le comunicazioni, connettendo spazi e persone, affiancando ai luoghi fisici gli ambienti digitali – si pone si pone l’obiettivo di “costruire ponti sicuri e aperti, pensati per durare nel tempo e sostenere le organizzazioni ricche e complesse di oggi”. In particolare, il 2018 ha visto una forte innovazione nella Collaboration Cisco: il video è stato posto al centro dell’esperienza collaborativa, le soluzioni cloud sono state consolidate in Cisco Webex. Inoltre sono in arrivo nuove soluzioni che prevedono l’introduzione dell’Intelligenza Artificiale nella gestione delle riunioni e del nostro lavoro.

Il Cisco Smart Working Experience sarà l’occasione quindi per raccontare come le soluzioni tecnologiche supportano il cambiamento, attraverso un momento di incontro e confronto, anche grazie al supporto dei partner dell’evento: DEGW/Lombardini22, Ferrario – Provenzali – Nicodemo & Partners e Sedus.

La partecipazione all’evento è gratuita, previa registrazione sul sito. Per coloro che prenderanno parte all’evento nella sede di Roma sarà possibile anche visitare il nuovo Digital Experience Center, recentemente inaugurato.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

Mariano Corso

Aziende

C
Cisco

Approfondimenti

C
collaboration
E
evento
L
lavoro agile
Cisco Smart Working Experience: il 22 novembre l’evento dedicato al lavoro agile

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Google+

    Link

    Articolo 1 di 4