Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Il lavoro che cambia

Modern Workplace: i tre pilastri che rendono l'organizzazione intelligente

Empowerment, engagament ed employability sono gli elementi della strategia che accompagnano la trasformazione digitale delle imprese. Obiettivo: creare ambienti di lavoro connessi, in cui dati e applicazioni sono gestiti con la massima sicurezza, senza limitare l’operatività delle persone

13 Mar 2019

Luba Manolova

Direttore della Divisione Microsoft 365 di Microsoft Italia

La tecnologia sta cambiando drasticamente il modo in cui viviamo e lavoriamo. Le aziende di ogni dimensione, in tutto il mondo, devono tenere il passo con la trasformazione digitale per poter restare competitive, cambiando il modo in cui coinvolgono i dipendenti, offrendo loro nuove opportunità di collaborazione, condivisione e produttività, per sviluppare soluzioni sempre più innovative e rispondere al meglio alle esigenze dei clienti in continua evoluzione.

Le aziende che si ostinano a utilizzare tecnologie datate per risolvere problemi attuali iniziano a sentire l’esigenza di migliorare i processi. Al contrario, le organizzazioni che hanno avviato percorsi di trasformazione digitale stanno già ottenendo benefici enormi, anche in termini di dipendenti più coinvolti, miglior accesso a insight basati sui dati e tasso più rapido di innovazione.

Per la prima volta nella storia, cinque generazioni si trovano a collaborare sul posto di lavoro, ciascuna caratterizzata da aspettative, preferenze, competenze tecnologiche e modalità di lavoro differenti. Al contempo, cresce costantemente il flusso di informazioni e aumenta l’esigenza di trasparenza, che si realizza condividendo in tempo reale i documenti sui quali si sta lavorando e collaborando in maniera sempre più estesa e fattiva. Pensate che si calcola che oggigiorno ciascuno di noi faccia parte di circa il doppio dei gruppi di lavoro rispetto a cinque anni fa e che il tempo trascorso collaborando con i colleghi (in riunioni, call o rispondendo alle email) sia aumentato di circa il 50%, finendo per costituire circa l’80% o più della giornata lavorativa.

Inoltre, grazie alle nuove soluzioni tecnologiche, i confini geografici non rappresentano più una barriera alla collaborazione e da tempo i nuovi strumenti per la produttività permettono a sempre più persone di lavorare in mobilità, connettendosi al proprio account da qualsiasi device e ovunque si trovino, in scenari sicuri e nel pieno rispetto della privacy.

Che cos’è il Modern Workplace secondo Microsoft

Per Microsoft, il Modern Workplace è una strategia che accompagna la trasformazione digitale delle organizzazioni, permettendo di adeguarsi al veloce cambiamento tecnologico, offrendo un modo di lavorare sempre più intelligente, mettendo al centro le persone e costruendo esperienze personalizzate, ricche e sicure. Si basa su una visione dell’Organizzazione Intelligente che si sviluppa su tre dimensioni chiave:

  • Empowerment: aiutare dipendenti e collaboratori a esprimere al meglio il loro potenziale, supportandoli nello svolgimento del loro lavoro in modo efficiente ed efficace per raggiungere il massimo risultato, abilitando il cosiddetto “goodworking”;
  • Engagement: ingaggiare in maniera continuativa, rilevante e personalizzata ogni membro e team dell’organizzazione per migliorare la collaborazione, la produttività e la creatività sia individuale che collettiva;
  • Employability: permettere di costruire percorsi di formazione e sviluppo, tagliati su misura per ognuno grazie all’Intelligenza Artificiale con modalità di upskilling e reskilling che garantiscono occupazione e crescita continue.

In estrema sintesi quando si parla di Modern Workplace si fa riferimento ad ambienti di lavoro connessi, in cui dati e applicazioni sono gestiti con la massima sicurezza, senza limitare l’operatività delle persone.

Prima di tutto la collaborazione

Per aiutare le aziende a dar vita al Modern Workplace e abilitare il nuovo modo di lavorare nell’era digitale, Microsoft ha creato un’offerta completa di strumenti per la produttività e la collaborazione, che includono le note applicazioni Office, costantemente aggiornate, e soluzioni per la collaboration come Teams, SharePoint e OneDrive, potenziate da nuove funzionalità di Intelligenza Artificiale a supporto della condivisione di documenti, opinioni, esperienze, consigli e idee innovative.

Il fatto che tutti questi tool siano disponibili in un’unica piattaforma, Microsoft 365, e siano connessi e integrati tra loro permette agli utenti di scegliere lo strumento più adatto per ogni compito e avere sempre a portata di mano le informazioni condivise negli altri tool, con un’esperienza fluida e naturale che favorisce e accelera il processo di trasformazione, e quindi di portare avanti la strategia del Modern Workplace.

Libertà di essere connessi, ma in sicurezza

Bisogna, tuttavia, fare i conti con il tema della sicurezza dei dati: la possibilità di connettersi da qualsiasi dispositivo, anche da quelli personali, offre una maggiore flessibilità ma comporta anche rischi aggiuntivi. Inoltre, la crescente complessità dell’odierno panorama delle minacce rende impossibile per gli esseri umani gestire la sicurezza di ogni dispositivo e sistema.

Quindi, quando si pensa a un Modern Workplace bisogna anche pensare a come proteggere le persone, i dati e i device dagli attacchi informatici sempre più avanzati e distruttivi: Microsoft 365 integra, ad esempio, funzionalità intelligenti di sicurezza quali Windows 10 ed Enterprise Mobility Suite, potenziate dall’Intelligenza Artificiale e dal Machine Learning, che permettono di analizzare una vasta quantità di segnali provenienti da tutto il mondo per prevenire e contrastare gli attacchi più pericolosi con un approccio alla cybersecurity che protegge i dati, le informazioni, i device e le applicazioni in modo integrato e GDPR compliant.

Modern Workplace vuol dire anche gestire un numero elevato di dispositivi e utenti, così diversi tra loro, tenendo testa alla rapida evoluzione tecnologica e alle nuove minacce informatiche: tutto questo può essere molto complesso per gli specialisti IT. Per questo Microsoft è fortemente impegnata a supportarli nel proprio lavoro, creando un’esperienza semplice e completa, che semplifica l’accesso alle funzionalità più utilizzate, la ricerca tra le impostazioni, la gestione delle utenze, dei device e degli aggiornamenti e la richiesta di supporto. Con Microsoft 365, le aziende, indipendentemente dalla propria dimensione, anzianità di vita e dal settore merceologico, possono accedere a una piattaforma completa e intuitiva che potenzia la collaborazione, la produttività e la creatività, il tutto in sicurezza, così da sfruttare le tecnologie più avanzate nel proprio percorso di trasformazione digitale per aumentare l’impatto del business e la propria competitività nel mondo.

Luba Manolova

Direttore della Divisione Microsoft 365 di Microsoft Italia

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5