Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Ricerca e formazione personale

Recruitment, skills4you aiuta a trovare i professionisti ICT

Un portale per migliorare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, una academy per neolaureati, una virtual academy realizzata per la formazione delle risorse già operative presso i partner: sono questi i tre elementi che declinano il progetto portato avanti da Microsoft, Face4Job e Gi Group

23 Set 2015

Redazione

Microsoft, Face4Job e Gi Group mettono insieme competenze, canali e risorse per facilitare l’incontro tra domanda e offerta di expertise tecnologiche a supporto della crescita del settore ICT e dell’innovazione in Italia.

Il progetto skills4you ha quindi l’obiettivo di semplificare il processo di recruitment di figure specializzate per gli operatori ICT e, in particolare, favorire l’inserimento presso l’ecosistema di Microsoft, composto da oltre 9.000 partner. È anche prevista la formazione per l’upskilling delle figure professionali già attive presso i partner di Microsoft.

Recruiting e formazione, infatti, sono i pilastri di questo progetto che si compone di tre elementi: un portale per migliorare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro realizzato da Microsoft in collaborazione con Face4Job, una academy per neolaureati organizzata con Gi Group e una virtual academy realizzata da Microsoft per la formazione delle risorse già operative presso i partner. Scopo del progetto è aiutare le realtà italiane dell’ICT a crescere, dotandosi delle expertise necessarie per cogliere le opportunità di business legate ai nuovi trend tecnologici, ma soprattutto riqualificare la filiera ICT per offrire alla aziende italiane interfacce in grado di guidarle nel proprio processo di innovazione.

Il nuovo canale skills4you è stato sviluppato sulla piattaforma social di incontro tra domanda e offerta di lavoro Face4Job ed è dedicato alle opportunità più interessanti del mondo ICT, su cui Microsoft e i partner possono cercare i migliori talenti pubblicando le proprie offerte e su cui i candidati possono inserire CV e video-candidature, gratuitamente e senza intermediazione.

L’algoritmo di matching di Face4Job garantirà l’incrocio ideale tra aziende e candidati in linea con le competenze richieste. Il mismatching, ovvero il gap tra la richiesta di skill specifiche da parte delle aziende e la loro disponibilità sul mercato è tipico del mercato ICT e abbastanza diffuso su tutto il territorio italiano con una media del 13% (quasi il doppio rispetto alla media mondiale del 7%), con percentuali che variano dal 4% della Liguria al 53% del Lazio. A dispetto quindi delle grandi opportunità di impiego offerte dal settore ICT esiste uno “skill deficit” che occorre colmare e in questa direzione si muove l’iniziativa skills4you: al momento sono già saliti a bordo circa 50 Partner di Microsoft, ma nei prossimi mesi il canale verrà arricchito da molteplici altri soggetti per diventare un vero e proprio hub HR per la ricerca di professionalità ICT.

Sul fronte formazione, poi, grazie alla partnership con Gi Group nei prossimi mesi Microsoft darà vita alla Microsoft Academy, rivolta a neolaureati che avranno modo di acquisire skill sulle nuove tecnologie e certificazioni utili per allineare il proprio profilo alle richieste del mondo del lavoro in modo da risultare più appealing per le imprese ICT e poi essere inseriti direttamente in azienda grazie a modalità innovative offerte da GI Group ai partner Microsoft.

Inoltre, attraverso i corsi online di Microsoft Virtual Academy studenti, neolaureati e professionisti potranno acquisire skill sulle nuove tecnologie e restare sempre aggiornati in una logica di life-long learning.

L’ultima indagine CEPIS stima oltre 900.000 posti di lavoro vacanti in Europa entro il 2020, eppure esiste un deficit di professionisti qualificati, che frena la capacità dell’Europa di rilanciare la competitività economica.

«È un quadro che richiede l’impegno di tutti i protagonisti della filiera per offrire formazione o opportunità di crescita e proprio con questo obiettivo Microsoft ha dato avvio al programma skills4you, un’iniziativa di sistema che coinvolge soggetti esperti in ambito HR e che interessa l’intero network di Partner Microsoft radicati sul territorio. Se si pensa che l’Italia è il Paese europeo con il più basso tasso di professionisti ICT under 30, appare ancora più evidente l’importanza di aiutarli a maturare competenze in linea con le esigenze del mercato e di semplificarne l’accesso al mondo del lavoro. Investire sui giovani significa del resto investire sulla loro capacità di guidare la trasformazione digitale delle aziende e di conseguenza contribuire all’innovazione e alla crescita dell’intero nostro Paese», commenta Vincenzo Esposito, Direttore della divisione Piccola e Media Impresa e Partner di Microsoft Italia.

Recruitment, skills4you aiuta a trovare i professionisti ICT

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3