Videointervista

Maserati Academy: gestire la formazione dei partner globali con un’unica piattaforma

La nota casa automobilistica modenese ha adottato e personalizzato la piattaforma di digital learning di Cornerstone OnDemand per uniformare e centralizzare il percorso di formazione di 5mila persone che fanno parte della rete globale di partner e tecnici che operano sul territorio. Il racconto di Massimo Cardolicchio, Responsabile Maserati Academy Training Operations

Pubblicato il 20 Dic 2022

Maserati Academy offre una formazione commerciale ai dealer, ai tecnici e a chi lavora nelle officine Maserati. Si tratta di un ente globale che forma la rete esterna di partner in oltre 75 Paesi, in tutte le regioni del mondo, per un totale di 5mila persone. Nel 2021 è stato intrapreso un nuovo progetto che ha visto l’adozione di una nuova piattaforma di digital learning, che ci racconta Massimo Cardolicchio, Responsabile Maserati Academy Training Operations.

«A settembre del 2020 Maserati ha lanciato la supercar MC 20 dando inizio alla nuova era del brand che ha portato tante nuove vetture, innovazioni tecniche e tecnologiche, e altrettanti progetti rivoluzionari. Tra i progetti di rinnovamento rientra anche la creazione di un’Accademy unica, che gestisse con una sola piattaforma, tutto il training della rete – commerciale, tecnico e after-sales – worldwide».

Massimo Cardolicchio

Responsabile Maserati Academy Training Operations

Se quindi il primo passo ha visto la creazione della Maserati Academy, il secondo ha previsto la centralizzazione della gestione dei percorsi di formazione che prima erano in carico a tre training center: quello dell’headquarter di Modena, il training center americano e quello cinese».

Un percorso, quello di Maserati Academy, che ha previsto anche l’adozione di una piattaforma di digital learning comune: «Prima c’erano tre piattaforme di training differenti, con tre esperienze utenti e interfacce, corsi e raccolte dati differenti. L’introduzione della piattaforma Cornerstone OnDemand ha consentito di avere un’unica soluzione globale di formazione, gestita dai tre training center, ma con un’unica anima».

Il programma di certificazione Maserati Academy

Con l’obiettivo di armonizzare il training è stato introdotto un programma di certificazione Maserati unico, annuale, dedicato ai ruoli chiave – sia commerciali sia tecnici –, che sono stati clusterizzati in 10 profili. L’obiettivo è tenere costantemente aggiornate, e in linea con le politiche del brand, le competenze della rete che opera sul territorio. Tutto questo è possibile grazie alla piattaforma che consente di definire un percorso ad hoc specifico per ogni ruolo, in maniera organizzata e soprattutto chiara.

«La certificazione prevede dei moduli comuni a livello globale, ma ne presenta anche alcuni che rispettano le specificità e le esigenze del mercato di riferimento – ribadisce Cardolicchio -. Non è raro che in Cina o in Nord America ci siano alcune differenze sulle tempistiche di lancio dei prodotti, o addirittura delle differenze tecniche delle vetture dovute – per esempio – alle normative locali. Questo ci ha portato, quindi, alla creazione di percorsi definiti in base sia al mercato di appartenenza e al ruolo. Le differenze riguardano anche l’erogazione dei contenuti: se da Modena o dal Nord America si procede con i classici corsi online, face to face o attraverso delle virtual classroom, in Cina abbiamo una peculiarità, l’in-house training, che riguarda un tipo di formazione erogata direttamente a livello del dealer da formatori locali amministrati dall’ufficio cinese e che viene anche registrata su Cornerstone».

Quando l’estetica e lusso riguardano anche il training

Maserati è da sempre sinonimo di lusso, di performance, di eleganza e di bellezza dell’automotive. Si tratta di valori caratterizzanti che l’azienda cerca di trasferire anche con la formazione. «Si tratta di un’attenzione che si è riversata anche sullo sviluppo della piattaforma: ogni aspetto e dettaglio è stato curato dal punto di vista grafico e della user experience, anche grazie alla versatilità della soluzione che abbiamo scelto, che ci consente un alto grado di personalizzazione. Un impegno che è stato riconosciuto, con nostra estrema soddisfazione, anche da chi utilizza la piattaforma: siamo molto contenti dei feedback che sono arrivati in maniera spontanea sia dagli utenti. Hanno apprezzato molto la nuova interfaccia e il sistema moderno più personalizzabile e flessibile, che è proprio stato costruito attorno a loro», conclude Cardolicchio.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Canali
H
HR Transformation
Argomenti trattati

Personaggi

Massimo Cardolicchio

Aziende

Cornerstone

Approfondimenti

D
Digital Learning
F
formazione

Articolo 1 di 4