Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Digital skills

Il Digital DNA: una mappa per muoversi nel labirinto delle competenze digitali

Quali sono le competenze digitali e come si fa a sapere se un’azienda le possiede? Il punto di Marco Planzi, Associate Partner di P4i – Partners4Innovation

28 Feb 2018

C’è ancora molta ambiguità sul tema delle competenze digitali, nonostante esistano diversi modelli che le hanno mappate. Tra questi, si possono citare:

  • l’e-Competence Framework, sviluppato dalla Commissione Europea e utilizzato dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) per la mappatura delle competenze digitali specialistiche;
  • il Digital Competence Framework (DIGCOMP), sviluppato dalla Commissione Europea e dal modello delle Digital Soft Skills sviluppato dall’Osservatorio HR Innovation Practice del Politecnico di Milano;
  • il Collective Genious, descritto nel dettaglio sulla pubblicazione scientifica Harvard Business Review, che mappa le competenze legate al mondo dell’innovazione e della creatività

Le competenze digitali vanno a costruire così un vero e proprio DNA, personale dell’individuo e dell’azienda in cui lavora: ciascuna di esse è un singolo gene che si può esprimere in funzione del contesto oppure rimanere nascosto, uno di quei talenti che l’individuo esprime solo nella vita privata e non in quella aziendale.

Articolo 1 di 4