Digital Thinks, la nuova realtà per sviluppare le competenze digitali

Sponsored Story

Digital Thinks, la nuova realtà per potenziare le competenze digitali in azienda

Dall’esperienza del gruppo DGS nasce una nuova società che punta a colmare il digital skill gap con l’obiettivo di rendere le aziende italiane sempre più competitive sui mercati globali. Conosciamo Digital Thinks, la realtà che vuole essere protagonista attiva e propositiva nel progettare e posizionare iter formativi esperienziali per diffondere le competenze digitali avanzate, in costante evoluzione con i progressi tecnologici

27 Apr 2021

Redazione

DGS, gruppo che opera nel settore ICT dal 1997, lancia la newco Digital Thinks, società con sede alle porte di Milano specializzata nell’upskilling e reskilling delle risorse tecniche digitali, frutto dell’integrazione tra l’esperienza di professionisti della formazione e il know-how tecnologico del gruppo.

Upskilling e reskilling: Digital Thinks supporta la crescita delle competenze digitali

La pandemia ha evidenziato la carenza nel nostro Paese di competenze digitali adeguate per governare le nuove tecnologie e sfruttarne appieno tutte le potenzialità. Affinché le aziende mantengano la loro competitività sui mercati globali urge dunque mettere in campo attività di upskilling e reskilling, dove per upskilling si intendono quei programmi di formazione pensati per sviluppare nuove competenze nello stesso campo di lavoro, mentre per reskilling si intendono quei programmi formativi finalizzati a riqualificare il lavoratore trasmettendo nuove competenze che gli permettano di ricoprire un ruolo diverso.

WHITEPAPER
I 5 errori che caratterizzano la gestione delle Risorse Umane nel Manufacturing
Risorse Umane/Organizzazione
Smart working

Per affrontare le sfide di un business in continua evoluzione, Digital Thinks, grazie a un know-how ricco di abilità tecnologiche applicate ai progetti di consulenza sui temi di innovazione digitale, contribuisce a colmare il gap formativo delle competenze digitali con programmi ad hoc. Inoltre, supporta la formazione di nuove risorse attraverso la progettazione e l’organizzazione di Campus per i più giovani ai quali punta a trasmettere le nuove digital skill che il mercato oggi richiede.

“Il divario delle competenze e il mancato incontro tra domanda e offerta sul mercato del lavoro (skill mismatch) sono balzate alla luce con l’avanzare della digitalizzazione. Digital Thinks vuole essere protagonista attiva e propositiva nel progettare e posizionare iter formativi esperienziali per diffondere le skill digitali avanzate, in costante evoluzione con i progressi tecnologici”, afferma Barbara Palumbo, CEO di Digital Thinks.

In particolare, a guidare il team di Digital Thinks è l’attenzione ai temi di employability, diversity e inclusion: da qui la volontà di avere un ruolo nello sviluppo di figure professionali capaci di innovare in ambito IT, IoT, Ambientale ed Energetico con proposte formative mirate ad aumentare le performance necessarie alle persone e alle aziende.

“Con un catalogo corsi ampio, dinamico e flessibile, Digital Thinks si pone come attore pertinente e specializzato sui temi dell’innovazione e della digital transformation – dichiara Giovanni Colletti, COO e deputy CEO del gruppo DGS –, arricchendo l’offerta e le competenze del gruppo nel trasferimento tecnologico e nella crescita dei propri clienti”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4