GUIDE E HOW-TO

Software gestionali: cosa cambia con l’AI



Indirizzo copiato

L’introduzione dell’Intelligenza Artificiale negli ERP non è più una prospettiva futuristica ma una realtà tangibile che abilita un vero e proprio salto quantico nello scenario operativo in ogni settore. Scopriamo quali sono le opportunità che si possono cogliere e le funzionalità più innovative che porteranno l’efficienza ai massimi livelli

Pubblicato il 26 feb 2024



software gestionali

Dai software gestionali tradizionali agli ERP intelligenti: l’AI è la leva che sta agevolando un’evoluzione di portata epocale per gli strumenti di gestione operativa, a tutto vantaggio dei risultati di business. Funzionalità innovative come analisi avanzate, apprendimento automatico e capacità predittive – solo per citarne alcune – potenziano come non mai i sistemi di pianificazione delle risorse d’impresa e ridefiniscono il concetto stesso di gestione aziendale. Per questo, le organizzazioni che scelgono di investire su queste soluzioni raggiungono livelli di flessibilità, velocità e affidabilità procedurale mai sperimentati prima.

L’Ingresso dell’AI nel mondo dei software gestionali

L’introduzione dell’Intelligenza Artificiale all’interno degli ERP ha dunque segnato un punto di svolta sul fronte dei flussi di lavoro e delle decisioni aziendali, aprendo orizzonti operativi assolutamente impensabili fino a pochi anni fa. A fare la differenza, una potenza computazionale dirompente e a una gestione più efficiente e dinamica delle informazioni: gli ERP sono così passati dall’essere semplici strumenti di governance e archiviazione dei dati al trasformarsi in potenti alleati su cui contare per azioni sempre più pertinenti, proattive e consapevoli, oltre che per processi più sicuri all’interno di un contesto ormai spiccatamente digitale.

Non solo: la capacità di apprendimento continuo dell’AI permette ai software gestionali intelligenti di adattarsi dinamicamente alle mutevoli condizioni del mercato e alle specifiche esigenze aziendali.

L’Integrazione dell’AI nei software gestionali (e il suo impatto sulle attività)

Queste nuove potenzialità sbloccate dall’integrazione dell’AI nelle piattaforme ERP consentono quindi di superare sfide anche molto complesse, in qualsiasi settore, con maggiore agilità e precisione. E non si tratta di una semplice aggiunta di nuove funzionalità smart da sfruttare nell’immediato: l’impatto va ben oltre e mira lontano perché concorre a ridefinire nel profondo il modo in cui le imprese pianificano, monitorano e ottimizzano le proprie capacità e risorse. Nello specifico, le principali capacità intelligenti integrabili all’interno degli ERP possono essere riassunte in questi 5 punti chiave:

  1. Machine Learning: gli algoritmi di apprendimento automatico consentono ai software gestionali di imparare dai dati con l’obiettivo di migliorare progressivamente le proprie prestazioni. Il tutto senza essere esplicitamente programmati.
  2. Capacità avanzate di elaborazione dati: l’integrazione dell’Intelligenza Artificiale negli ERP consente di gestire e analizzare grandi volumi di informazioni in tempo reale. Una capacità è cruciale per garantire che gli algoritmi di Machine Learning possano operare su dataset complessi e fornire risultati tempestivi.
  3. Analisi predittive: questa tecnologia analizza i dati correnti e passati per identificare pattern, trend e modelli su cui basarsi per anticipare scenari futuri.
  4. Reti neurali, Deep Learning, NLP (Natural Language Processing), OCR (riconoscimento ottico dei caratteri) e analisi semantica dei dati: queste tecnologie sono estremamente efficaci nell’interpretazione di immagini o nella comprensione del linguaggio naturale. Ispirate al funzionamento del cervello umano, le reti neurali artificiali sono in grado di riconoscere anche pattern complessi. Nello specifico, il Deep Learning consente agli ERP di gestire in modo più accurato dati non strutturati come immagini, audio e testo. Le funzionalità di Natural Language Processing abilitano una comprensione più precisa del linguaggio umano. Gli algoritmi avanzati di riconoscimento ottico dei caratteri, invece, rendono più veloce ed efficiente l’elaborazione dei documenti. Non ultima, l’analisi semantica consente agli ERP di comprendere il significato implicito nei dati, andando oltre la loro rappresentazione letterale. Ciò favorisce l’interpretazione e facilita l’identificazione di correlazioni significative per supportare processi decisionali più informatici.
  5. Automazione intelligente: è possibile sfruttare l’AI nei software gestionali anche per automatizzare i processi aziendali più complessi, in modo da semplificare e accelerare le attività quotidiane, eliminare il margine di errore e consentire al personale di concentrarsi su mansioni di rilievo, senza perdere tempo in attività di routine.

Personalizzazione dei software gestionali con AI

La personalizzazione degli ERP si traduce in vantaggi concreti sotto due punti di vista: da un lato, consente di adattare le funzionalità della piattaforma alle esigenze uniche di ciascun settore (aiutando le imprese a superare le sfide specifiche del loro ambito) e, dall’altro, permette di realizzare dashboard intelligenti, altamente funzionali e intuitive. Un aspetto chiave, quest’ultimo, che concorre a migliorare l’esperienza degli utenti coinvolti, rendere il lavoro più soddisfacente ed efficace e tenere alta la produttività.

Ebbene, l’introduzione dell’Intelligenza Artificiale si pone come un vero e proprio elemento catalizzatore per potenziare le performance degli ERP su questi fronti, traducendosi in concreti vantaggi in termini di agilità, flessibilità e facilità d’uso. L’AI, per esempio, consente agli applicativi gestionali di apprendere dai comportamenti degli utenti e adattare l’interfaccia di conseguenza oppure anticipare le necessità degli operatori, presentando dati e report altamente pertinenti senza la necessità di lunghi ragionamenti analogici e complesse ricerche manuali.

Come l’AI prevede e migliora le performance aziendali e quali vantaggi sblocca

Un evidente punto di forza dell’implementazione dell’Artificial Intelligence nei software gestionali è la sua capacità di analizzare grandi quantità di dati ed elaborare previsioni ad altissimo valore aggiunto. Vediamo ora, in concreto, come questa capacità abbia un impatto sostanziale sull’efficacia e la lungimiranza delle decisioni aziendali in diversi ambiti e contribuisca al miglioramento continuo dei risultati.

Nei settori soggetti a rapidi cambiamenti, come per esempio moda o tecnologia, la capacità di analizzare dati storici, comportamenti del consumatore e indicatori di mercato consente di anticipare le tendenze e sbloccare capacità di adattamento proattivo.

Nel settore manifatturiero e logistico, invece, con l’analisi predittiva i software gestionali riescono a prevedere la domanda dei clienti, ottimizzare i livelli di inventario e migliorare la precisione nella programmazione della produzione. Ciò si traduce nella netta riduzione di costi, sprechi e tempi di consegna.

Nel Retail, così come nell’eCommerce, le capacità previsionali dell’AI consentono di personalizzare le offerte e l’esperienza d’acquisto.

In ambito HR, invece, l’analisi predittiva può rivoluzionare la gestione del personale perché consente una pianificazione più efficace, riducendo il turnover e migliorando la produttività. Da non dimenticare un altro vantaggio essenziale, valido per qualsiasi organizzazione: l’automazione come chiave per semplificare e rendere più fluide, rapide e sicure le diverse attività amministrative e di gestione documentale.

Come i nuovi software gestionali proteggono i dati aziendali

La crescente digitalizzazione delle aziende ha portato con sé innumerevoli vantaggi ma ha anche aperto la strada a nuove sfide legate alla cybersecurity. In questo contesto, l’introduzione dell’AI negli ERP rivoluziona il concetto stesso di protezione dell’ecosistema operativo: la convergenza tra gestione e sicurezza dei dati diventa un elemento distintivo per le imprese orientate al futuro. L’AI, analizzando enormi quantità di dati e identificando modelli e comportamenti sospetti, riesce a rilevare eventuali anomalie nell’ambiente digitale e a rispondere istantaneamente, isolando il problema e prevenendone la diffusione.

I nuovi software gestionali con AI per categorie di imprese

Come già accennato, un decisivo vantaggio dei software gestionali potenziati dall’AI è quello di sapersi adattare alle diverse categorie di imprese, offrendo funzionalità avanzate perfettamente aderenti agli specifici processi e obiettivi di business. Nelle prossime righe, analizziamo brevemente quali sono le caratteristiche principali richieste agli ERP nei diversi comparti.

Aziende manifatturiere

Per le aziende manifatturiere l’AI apre la strada a una produzione più intelligente e adattabile in tempo reale, consentendo una gestione avanzata e predittiva dell’intera catena di approvvigionamento. Oracle, SAP, Microsoft, Infor, Sisthema, Dassault Systèmes, Passepartout, Panthera, TeamSystem sono alcuni dei vendor che offrono soluzioni specifiche per questo settore.

Logistica e trasporti

Nella logistica, l’AI nei software gestionali offre una pianificazione dei trasporti più intelligente, una gestione ottimizzata delle flotte e una maggiore visibilità. Il tutto grazie alla capacità di analizzare in tempo reale i dati relativi a traffico, condizioni meteorologiche ed eventuali variabili lungo la filiera. Ciò si traduce in una riduzione dei costi operativi legati al carburante e del tempo di consegna, a vantaggio della soddisfazione del cliente. Gli algoritmi predittivi consentono inoltre di anticipare le esigenze di magazzino, migliorando l’approvvigionamento e riducendo gli sprechi legati a scorte eccessive o carenze di prodotti. Sisthema, SmeUp, SAP, TeamSystem, Zucchetti, Easydata, Panthera sono tra i player di questo ambito.

Settore Retail

Oltre a ottimizzare la gestione delle scorte e dei magazzini fornendo piena visibilità su tutta la rete di vendita, i software gestionali con AI nel Retail aprono anche una nuova era di efficienza, personalizzazione e soddisfazione nella gestione del cliente, ridefinendo gli standard del Customer Journey omnicanale. SAP, Oracle, Microsoft, SmartERP, TeamSystem, SmeUp, Dinamo Retail, Passepartout, tra gli altri, offrono soluzioni che coprono le esigenze di questo comparto.

Settore bancario, finanziario e assicurativo

Nel settore finanziario, gli Intelligent ERP automatizzano i processi, potenziano la gestione del rischio, migliorano l’esperienza del cliente, abilitano la rilevazione delle frodi in tempo reale e ottimizzano la gestione del portafoglio. Infor, SAEP Informatica, Kyriba, Comarch, SAP, Oracle, TeamSystem, Reply, DocFinance, Sisthema, Wolters Kluwer sono tra gli operatori che offrono soluzioni tarate sui bisogni di queste organizzazioni.

Settore Sanitario

Nei servizi sanitari, l’AI nei software gestionali semplifica la gestione delle pratiche mediche, ottimizza la gestione delle risorse sanitarie e migliora la precisione delle diagnosi, consentendo un intervento tempestivo e mirato. Sys-DAT, Reply, Oracle, SAP, Zucchetti, Centro Software, Microsoft offrono moduli specifici per l’healthcare.

Enti pubblici e amministrazioni

Nel settore pubblico, i software gestionali intelligenti contribuiscono a ottimizzare i processi amministrativi e contabili automatizzando molte mansioni di routine legate al document management, a migliorare la trasparenza e a semplificare le interazioni con i cittadini. Gruppo Maggioli, Avanade, TeamSystem, SAP, SmeUp, Retelit, Centro Software, Wave Informatica, offrono tutti soluzioni tarate sulle necessità della PA centrale e locale.

Settore educativo

Le innovazioni nel sistema gestionale non solo semplificano i processi amministrativi delle istituzioni scolastiche, ma contribuiscono anche a potenziare l’esperienza formativa degli studenti. La tecnologia diventa un catalizzatore di cambiamento, accrescendo l’efficienza complessiva dell’ecosistema educativo e mettendo sempre più al centro le esigenze della popolazione studentesca. Centro Software, Zucchetti, Microsoft, hanno un’offerta specifica per l’Education.

ICT e telecomunicazioni

L’AI nei software gestionali impiegati in questo settore ottimizza la gestione delle reti, prevede guasti potenziali e migliora l’esperienza complessiva del cliente. Rappresenta un passo significativo verso un futuro sempre più connesso e orientato all’innovazione digitale, elemento che in questo comparto è più che altrove una priorità. SAP, Oracle, Centro Software, SIT Informatica, IFS, SmeUp hanno soluzioni e moduli specifici.

Compagnie energetiche

Gestione intelligente della rete, manutenzione predittiva, capacità di prevedere le fluttuazioni nella domanda, ottimizzazione della distribuzione dell’energia e della gestione dei rifiuti: i software gestionali intelligenti nel settore Energy e Utility contribuiscono a ottimizzare i processi, ridurre al minimo le interruzioni nella catena di fornitura e diminuire l’impatto ambientale. Microsoft, Infor, Avanade, Engineering, IFS, SAP, TeamSystem, Oracle, Zucchetti, si rivolgono a questo settore con un’offerta ad hoc.

Startup

In fase di startup agilità e flessibilità sono requisiti essenziali per garantirsi una gestione scalabile e sostenibile delle risorse. Anche in questo caso, un software gestionale intelligente può fare la differenza a sostegno di una crescita funzionale e sana del business. Panthera, Centro Software, SAP, NTS Informatica hanno soluzioni adatte alle esigenze delle aziende in evoluzione.

Articoli correlati

Articolo 1 di 4